Arte Africana

Scicli - 22/03/2013 : 21/04/2013

Arte primitiva, oggetti di uso quotidiano, scolpiti per le cerimonie religiose, per le funzioni sociali, per i riti magici, in cui le tribù hanno sviluppato personali linguaggi espressivi che la cultura occidentale, fortemente influenzata, ha considerato artistiche.

Informazioni

Comunicato stampa

SCICLI (RG) – Arte primitiva, oggetti di uso quotidiano, scolpiti per le cerimonie religiose, per le funzioni sociali, per i riti magici, in cui le tribù hanno sviluppato personali linguaggi espressivi che la cultura occidentale, fortemente influenzata, ha considerato artistiche. Parte domani, venerdì 22 marzo alle ore 19, la mostra "Arte Africana", curata da Luciano D’Amico e realizzata dal Laboratorio Correnti in collaborazione con il Comune di Vittoria, per il Centro Esposizioni Chiaroscuro di Scicli


Il prezioso spazio espositivo (già Primo Novecento, Stampe Giapponesi ‘700-‘800 e altro) vede allestita una selezionatissima collezione di oltre 50 pezzi d’arte africana, tra il 500 d.C. e la metà del Novecento, provenienti da ben 15 diverse etnie (tra le più presenti Fang, Baulè e Yoruba), in terracotta, bronzo e legno. Maschere, sculture, statuette, con una grandissima carica simbolica e oggetti strettamente funzionali alla vita quotidiana. L’Arte Africana ha prodotto una forte influenza sull’arte occidentale, un fascino che ha colpito i primi collezionisti e ancor più i grandi artisti dell’Ottocento. Da Picasso a Modigliani, da Klee a Brancusi, la suggestione del segno ermetico e primitivo ha condizionato i linguaggi artistici moderni. Si tratta di un evento, organizzato da Tecnica Mista, particolarmente raro, che colloca la città di Scicli in linea con le programmazioni dei maggiori circuiti museali internazionali.
Inaugurazione domani ore 19. "Arte Africana" rimarrà visitabile fino al 21 aprile prossimo, mentre sempre domani apre i battenti, alle Quam di Scicli, la mostra dedicata al grande artista Mario Schifano, con più di 50 opere, un altro eccezionale primato di questa Pasqua a Scicli.

Scicli, 21 marzo 2013

Ufficio stampa
Carmelo Saccone per MediaLive