Artcloud #2 – Festival of Contemporary Visions

Firenze - 18/05/2013 : 31/05/2013

Continuano gli appuntamenti del Festival of Contemporary Visions, la rassegna ideata e organizzato da DAY ONE, www.dayone-art.com, nata con l’intento di portare a Firenze il meglio della scena artistica contemporanea internazionale e farlo dialogare con il lavoro e la ricerca di artisti italiani.

Informazioni

Comunicato stampa

Continuano gli appuntamenti del Festival of Contemporary Visions, la rassegna ideata e organizzato da DAY ONE, www.dayone-art.com, nata con l’intento di portare a Firenze il meglio della scena artistica contemporanea internazionale e farlo dialogare con il lavoro e la ricerca di artisti italiani.

Dopo il successo del primo appuntamento ARTCLOUD#1, questa è la volta di ARTCLOUD#2 un evento artistico ideato in collaborazione con le fotografe Valeria Calabria e Valentina Loretelli

La mostra ospiterà i lavori degli artisti: Valeria Calabria (Italia), Valentina Loretelli (Italia), Jean Marc La Roque (Australia), Damiano Serra (Italia), Aaf Woldinga (Paesi Bassi), Genya Krikova (Russia), Marea Atkinson (Australia) e Walter Accigliaro (Italia). Durante l’opening Paolo Monti proporrà le suggestioni sonore degli “Star Pillow” in una live performance per sonorizzare l’ambiente in contaminazione con le altre forme di espressione artistica. Musica per immagini, evocativa di stati d'animo:

"The Star Pillow è un progetto ideato da Paolo Monti, dal 2009 sono stati pubblicati tre dischi: Christmas Sessions (taverna records - 2009), Non t'Illudere (taverna records - 2011), Fattore Ambientale (taverna records - 2012) quest'ultimo è stato accolto entusiasticamente dalla critica e segna l'inizio della collaborazione con il pianista Federico Gerini. Per giugno 2013 è prevista l'uscita di due nuovi dischi, di cui uno in compagnia di Bruno Romani grande sassofonista della scena alternativa internazionale, per la storica etichetta sperimentale Setola di Maiale. www.thestarpillow.blogspot.com"

ARTCLOUD#2 sarà ospitato in uno dei luoghi più contemporanei della città, ovvero la galleria espositiva dello spazio Multiverso (via Campo d’Arrigo 40/r) e anche questa volta l’allestimento sarà sempre nello stile DAY ONE, un allestimento 2.0 in cui le opere vengono “aumentate” grazie alla tecnologia del QRCode fornendo contenuti aggiuntivi.

NB: durante l’opening ci sarà la possibilità di collaborare con gli artisti pertanto si richiede a tutti i partecipanti di portare una propria fototessera, che verrà utilizzata in un processo creativo collettivo.