Rassegna internazionale di documentari sull'Architettura e sul suo rapporto con Arte, Cinema, Teatro, Musica e Danza.

Informazioni

Comunicato stampa

A Roma, nell’ambito delle “Risonanze” del Festival Internazionale del Film di Roma, dall’8 al 15 novembre, prima edizione di “Conversazioni Video – Rassegna Internazionale di Documentari sull’Architettura e sul suo rapporto con Arte, Cinema, Teatro, Musica e Danza”, promossa dalla Casa dell’Architettura e curata da Art Doc Festival.
Otto giorni di proiezioni, tutte le sere a partire dalle ore 18.30 ad ingresso gratuito presso la sede della Casa dell’Architettura all’Acquario Romano (Piazza M

Fanti, 47 – Roma), con l’obiettivo di offrire al pubblico uno sguardo articolato e quanto più possibile completo sulle migliori e più recenti realizzazioni documentaristiche prodotte nel mondo sull'architettura e sul suo rapporto con i diversi linguaggi dell’arte.

Sono una ventina le opere che verranno mostrate da Art Doc Festival, selezionate tra oltre duecentocinquanta documentari giunti da tutto il mondo (Australia, Austria, Belgio, Bulgaria, Canada, Croazia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Kenya, India, Iran, Israele, Italia, Libano, Norvegia, Olanda, Palestina, Repubblica Ceca, Serbia, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Tunisia e Turchia).
Tra i documentari numerose anteprime italiane o romane e alcuni piccoli capolavori intorno ai temi della Rassegna.

Ad introdurre ciascuna serata verranno invitate persone che per il proprio lavoro e per le proprie ricerche siano particolarmente affini alla tematica in oggetto. Inoltre tutti i documentari saranno presentati e commentati dai protagonisti, dagli autori e dai produttori.
Dato il gran numero di documentari finora pervenuti e la loro elevata qualità, il Comitato Scientifico ha deciso che assegnerà una menzione speciale al miglior documentario.


PROGRAMMA

VENERDÌ 8 NOVEMBRE

ore 18.30 L’ORCHIDOCLASTE, regia di Laetitia Masson
Francia, 2013, 52’, francese con sottotitoli in inglese

Un film di Laetitia Masson, realizzato come parte della mostra “Ricciotti, architecte” alla Cité de l’architecture & du patrimoine di Parigi è un ritratto soggettivo e romantico, estetico, politico e poetico, quasi immaginario.

ore 19.35 MONUMENTA, regia di Stefano Scialotti
Italia, 2012, 9’, solo musica

Un film documentario su “Monumenta” la nuova grande istallazione di Fabrizio Plessi alla Valle dei Templi di Agrigento, montato sulle musiche di Nyman.

ore 19.45 IN MONDRIAN’S STUDIO, regia di François Lévy-Kuentz
Francia, 2010, 50’, inglese

Docu-fiction su Mondrian, che ritrae l'uomo, appassionato di danza e jazz, seguendo il suo percorso artistico dalle prime opere realiste agli anni mistici, dal movimento De Stijl alla sua partenza per New York, dove morì nel 1944.

SABATO 9 NOVEMBRE

ore 18.30 LOSING GROUND, regia di Isabelle Hayeur
Canada, 2010, 13’, solo musica

Una riflessione sulla relazione tra urbanizzazione, uomo e ambiente attraverso il racconto per immagini di un “lifestyle center” canadese, spazio multifunzionale, simbolo di stereotipi culturali.

ore 19.00 THE WOUNDED BRICK, regia di Sue-Alice Okukubo e Eduard Zorzenoni
Austria, 2013, 86’, italiano e tedesco con sottotitoli in italiano

A chi appartengono le città? Cosa significa abitare? I due filmmaker affrontano questo tema con interviste ad architetti, urbanisti, sociologi (tra i quali V. Gregotti, S. Boeri, G. Boehm, etc.) e ad alcuni cittadini Aquilani.

DOMENICA 10 NOVEMBRE

ore 18.30 ALESSANDRO MENDINI. IL TEATRO DEGLI OGGETTI, regia di Christian Angeli e Raffaele Simongini
Italia, 2013, 30’, Italiano

Il percorso creativo del designer Alessandro Mendini raccontato dalla sua stessa voce e dall’interpretazione dei suoi oggetti da parte del mimo Julien Lambert.

ore 19.15 SECCHI, regia di Edoardo Natoli
Italia, 2013, 12’, italiano con sottotitoli in inglese

Vincitore del Premio alla Creatività all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, è la storia di tre “secchioni” (secchi), un’animazione in stop motion dei pupazzi realizzati dallo stesso Natoli e narrata dalla voce di Pierfrancesco Favino.

ore 19.30 PERCHÉ UN FILM SU MICHELE DE LUCCHI, regia di Alessio Bozzer
Italia, 2013, 65’, italiano

Michele De Lucchi si racconta: dall’architettura radicale al lavoro in Olivetti e all’intenso rapporto con Ettore Sottsass, dall’avventura di Memphis agli edifici, agli oggetti ed alle opere che realizza intagliando il legno con la motosega.



LUNEDÌ 11 NOVEMBRE

ore 18.30 LEONARDO RICCI. MONTERINALDI, BALMAIN, BORGESE, regia di Nicolangelo Gelormini
Italia, 2011, 28’, Italiano

Il racconto della vita e della poetica di Leonardo Ricci attraverso la narrazione filmica di tre case da lui realizzate in Toscana: la sua casa studio di Monterinaldi, la casa del coutourier Pierre Balmain all’Elba e la villa Mann-Borgese a Forte dei Marmi.

ore 19.15 LEONARDO SAVIOLI. IL SEGNO GENERATORE DI FORMA-SPAZIO, regia di Massimo Becattini
Italia, 2012, 20’, italiano

La vita e l’architettura di Leonardo Savioli vengono raccontate attraverso la grande mostra a lui dedicata, tenutasi all’Archivio di Stato di Firenze nel 1995 a cura di Rosalia Manno Tolu, Lara-Vinca Masini, Alessandro Poli.

ore 19.35 CONTEMPO, regia di Nicolangelo Gelormini
Italia, 2013, 8’, solo musica

Presentato nell’ambito della 55° Biennale d’Arte di Venezia e promosso dalla PaBAAC il corto è un viaggio nell’arte contemporanea in Italia, visto attraverso gli occhi di un artista in attesa della giusta ispirazione.

ore 19.40 TEMPO INTERIORE, regia di Fiamma Marchione
Italia, 2013, 8’, solo musica

La lunga storia di Castel Sant’Elmo viene scandita attraverso il tempo interiore di Rosy Rox, vincitrice, con la sua opera, della seconda edizione del concorso “Un’opera per il Castello”.

ore 19.50 COME POSSO (ALS ICH KANN), regia di Giulia Merenda
Italia, 2010, 55’, italiano e francese con sottotitoli in italiano

È un viaggio nell’epoca d’oro del fumetto italiano, come testimonia la voce di Tanino Liberatore. È il ritratto di un’artista che fa ritratti: Cecilia Capuana, una donna che si scopre attraverso le sue tavole a fumetti, i dipinti, i luoghi e gli incontri della sua vita.

MARTEDÌ 12 NOVEMBRE

ore 18.30 CHRISTIAN LEPERINO. LANDSCAPES OF MEMORY (PAESAGGI DELLA MEMORIA), regia di Giacomo Fabbrocino
Italia, 2013, 27’, italiano con sottotitoli in inglese

La nascita dell’ installazione di Leperino, tra la tensione drammatica del gruppo marmoreo del Toro Farnese nello scenario di una periferia contemporanea, e l’intreccio tra archeologia classica, archeologia industriale e "archeologia privata".

ore 19.15 VIDEO SU CARTA, regia di Antonello Matarazzo
Italia, 2011, 18’, solo musica

Un viaggio attraverso l’immaginario di Perino & Vele, alla ricerca del movente creativo della produzione dei due artisti campani. Tre autori, due visioni a confronto, quella di un pittore-regista, Antonello Matarazzo, e quella di Perino & Vele.

ore 19.35 MEMORIA DEI FLUIDI, regia di Giampaolo Penco
Italia, 2012, 60’, italiano

Come Giuseppe Penone scava nelle travi di legno per ritrovare la forma dell’albero, così il film scava nel personaggio per trovare la persona, il nucleo di pensiero e talento che permette la nascita delle opere.

MERCOLEDÌ 13 NOVEMBRE

ore 18.30 SPACE METROPOLIZ, regia di Fabrizio Boni e Giorgio de Finis
Italia, 2013, 58’, italiano

Una storia di fantascienza per raccontare l’emergenza abitativa di una delle periferie romane. È la storia di un’occupazione e di una provocazione artistica, di un’astronave e di un museo, narrata dalla voce di Luca Argentero.

ore 19.45 PAOLO SOLERI. UNA CITTÀ PER SALVARE L’UOMO, regia di Giosuè Boetto Cohen
Italia, 2013, 31’, italiano e inglese con sottotitoli in italiano

Ritratto di Paolo Soleri, architetto e urbanista torinese, allievo di Frank Lloyd Wright, recentemente scomparso, che per sessant’anni ha vissuto e progettato nel deserto dell’Arizona “la città sostenibile”.

GIOVEDÌ 14 NOVEMBRE

ore 18.30 LA POLVERE DI MORANDI, regia di Marco Chemello
Italia, 2012, 60’, italiano con sottotitoli in inglese

Il film è una biografia del pittore Giorgio Morandi che ripercorre i luoghi della sua vita: lo studio di via Fondazza, la residenza estiva di Grizzana, i musei. Un collage di aneddoti e riflessioni che mira a definirne la personalità.

ore 19.45 MENDELSOHN’S INCESSANT VISIONS, regia di Duki Dror
Israele, 2011, 70’, inglese, tedesco, ebraico e polacco con sottotitoli in inglese

Un omaggio creativo all’architetto espressionista Erich Mendelsohn. Contemporaneo di Walter Gropius e Miese van der Rohe, produsse opere, come la Torre Einstein, che hanno influenzato generazioni di architetti.

VENERDÌ 15 NOVEMBRE

ore 18.30 EDWARD HOPPER AND THE BLANK CANVAS, regia di Jean-Pierre Devillers
Francia, 2012, 51’, inglese e francese con sottotitoli in inglese

Questo documentario rivela il contesto sociale e culturale che circonda l'opera di Hopper, esplorando anche la sua indipendenza come pittore, i numerosi riferimenti del cinema al suo lavoro e la grande produzione delle sue opere.

ore 19.35 SNØHETTA AT GROUND ZERO, regia di Bjørn Molstad
Norvegia, 2012, 59’, inglese e norvegese con sottotitoli in inglese

In questo film seguiamo lo studio di architettura norvegese Snøhetta durante gli otto anni in cui ha lavorato al progetto per il Memorial Museum di Ground Zero a New York.