Art Brescia 2013

Lograto - 16/04/2013 : 30/04/2013

Artisti Internazionali Young. La Biennale internazionale dell'arte contemporanea coinvolge differenti sedi espositive di Brescia e dintorni. Villa Morando ospita una collettiva dedicata a giovani artisti emergenti.

Informazioni

  • Luogo: VILLA MORANDO
  • Indirizzo: Via Gezio Calini 9 - Lograto - Lombardia
  • Quando: dal 16/04/2013 - al 30/04/2013
  • Vernissage: 16/04/2013 ore 20
  • Generi: fiera
  • Biglietti: ingresso libero
  • Sito web: www.biennaleartbrescia.com
  • Email: ufficiostampa@biennaleartbrescia.com

Comunicato stampa

Le mostre temporanee trovano collocazione principalmente in due tipologie di ambiente: lo spazio asettico ed immacolato, dove l’opera è la padrona indiscussa e può essere collocata in ogni angolo senza limitazioni estetiche od allestitive; e l’architettura storica, in cui l’opera si scontra con una struttura che, già di per sé, possiede una personalità dominante e con la quale il dialogo spesso risulta difficile.

ArtBrescia ha voluto tentare entrambe le vie e per la sezione artisti Young ha scelto la seconda. Perché proprio con gli artisti giovani?

I giovani sono stati da subito il principale obiettivo della Biennale

Dare voce a coloro che hanno appena iniziato a sperimentare e a muoversi nel grande oceano dell’arte contemporanea è stato fin da subito il punto fisso del nostro programma. Alcuni sono diamanti grezzi non ancora lavorati, che hanno bisogno di un supporto per iniziare o proseguire il loro percorso e la Biennale costituisce un ottimo incentivo a non arrendersi davanti ai grandi squali del mercato.

I giovani da sempre hanno una marcia in più, vedono oltre e sperimentano più facilmente il Nuovo, perciò collocare le loro opere in un contesto come quello di Villa Morando è stata una sfida per ArtBrescia.

La Biennale, come abbiamo già più volte sottolineato, vuole promuovere l’arte contemporanea, ma anche le bellezze del territorio bresciano poco conosciute. La buona riuscita del dialogo tra due mondi diametralmente opposti come le pareti settecentesche completamente decorate della sede comunale logratese e le opere d’arte dei giovani artisti comporterebbe un duplice vantaggio. Il pubblico entrando in questi spazi noterà immediatamente il secolare divario tra le due parti e questo lo spingerà a prestare una grande attenzione sia al luogo che alle opere. È una cosa inevitabile e assolutamente voluta, volta a valorizzare al massimo entrambe le parti.