Art as a tool

Roma - 27/11/2015 : 27/11/2015

Il confine tra normalità e alterità, il ruolo dell’arte nell’esplorazione del mondo degli esclusi, le diverse possibilità di cambiamento e di superamento dei pregiudizio contro la persona.

Informazioni

  • Luogo: MAXXI - MUSEO DELLE ARTI DEL XXI SECOLO
  • Indirizzo: Via Guido Reni 4a - Roma - Lazio
  • Quando: dal 27/11/2015 - al 27/11/2015
  • Vernissage: 27/11/2015 ore 16-19
  • Generi: incontro – conferenza

Comunicato stampa

MAXXI, venerdì 27 Novembre, ore 16:00-19:00

ART AS A TOOL: ARTE DI SCAMBIARSI MONDI
Riflessione sul confine tra normalità e alterità
Auditorium del MAXXI, ingresso libero

in occasione della mostra
CÉSAR MENEGHETTI. IO_ IO È UN ALTRO
promossa dalla Comunità di Sant’Egidio_Laboratori d’Arte

mercoledì 2 dicembre, ore 17:30-18.30
performance PER-FORMARSI_L’AZIONE COME FORMA DI PERCEZIONE
hall del museo, ingresso libero

www.fondazionemaxxi.it

l’arte non può raggiungere il suo obiettivo se preclude qualcosa o qualcuno
César Meneghetti

Roma 26 novembre 2015

Il confine tra normalità e alterità, il ruolo dell’arte nell’esplorazione del mondo degli esclusi, le diverse possibilità di cambiamento e di superamento dei pregiudizio contro la persona.
Sono questi i temi del convegno ART AS A TOOL: ARTE DI SCAMBIARSI MONDI, domani venerdì 27 novembre dalle 16 alle 19 all’Auditorium del MAXXI (ingresso libero fino a esaurimento posti).
Interverranno Giovanna Melandri, Hou Hanru, Amelia Broccoli, Cristina Cannelli, Filippo Ceccarelli, Peppe Dell’Acqua, Simonetta Lux, César Meneghetti e Beppe Sebaste. Modera Alessandro Zuccari.

Grazie all'Istituto Statale per Sordi di Roma, l’evento sarà anche accessibile mediante servizio di interpretariato in Lingua dei Segni Italiana.

E’ un ulteriore momento di riflessione in occasione della mostra CÉSAR MENEGHETTI. IO_ IO È UN ALTRO, sul tema della diversità, a cura di Simonetta Lux (progetto scientifico di Simonetta Lux e Alessandro Zuccari), frutto della collaborazione del MAXXI con la Comunità di Sant’Egidio.

Mercoledì 2 dicembre, inoltre, ancora un appuntamento legato alla mostra: alle ore 17:30, nella hall del museo, si svolgerà la performance PER-FORMARSI_L’AZIONE COME FORMA DI PERCEZIONE, a cura di Cristina Elias e Cesar Meneghetti, progetto interattivo che porta nel museo un linguaggio silenzioso basato sul corpo. Performers e pubblico si uniranno in un’unica figura per esplorare il tema dell’invisibilità: attraverso la negazione della vista, si attiverà la ricerca di altre forme di percezione dell’Altro.

La mostra CÉSAR MENEGHETTI. IO_ IO È UN ALTRO (fino al 17 gennaio 2016) comprende opere inedite (videoinstallazioni, installazioni sonore, fotografie), nate da un intenso processo di relazione tra l’artista e le persone con disabilità coinvolte nei Laboratori d’Arte della Comunità di Sant’Egidio: lavori di cui sono protagonisti e che rivelano il lungo scambio con l’artista di idee e riflessioni sul mondo e sulla società contemporanea.