Ariano Film Festival

Ariano Irpino - 20/08/2013 : 22/08/2013

La magia del cinema e il glamour del mondo dello spettacolo trasformeranno la città di Ariano Irpino nel ‘red carpet’ di Irpinia.

Informazioni

Comunicato stampa

Dal 20 al 22 agosto, la magia del cinema e il glamour del mondo dello spettacolo trasformeranno la città di Ariano Irpino nel ‘red carpet’ di Irpinia. Noti attori, registi e personaggi dello spettacolo sbarcheranno sul Tricolle per una tre giorni dedicata alle proiezioni cinematografiche, già premiata dal patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dal MIUR, dalle università di Tor Vergata, di Salerno, del Sannio e dal Sovrano Ordine Militare Teutonico

Ecco i nomi che comporanno la giuria di quest'anno: Franco Oppini, Ada Alberti, Blasco Giurato, Fabio Mereghetti, Giuseppe Ferlito, Alfio Bastiancich, Andres Gil, Gianfrancesco Lazotti, Clayton Norcross.

LUNGOMETRAGGI:
Aquadro
Sezione: Lungometraggi
Regia: Stefano Lodovichi
Nazione: Italia
Durata: 97'
Non tutte le storie d'amore sono uguali. Quella di Amanda e Alberto, due studenti sedicenni di un liceo artistico di Bolzano, inizia in gita e corre veloce. Alimentata da videochiamate e messaggini, riempie di calore e nuove emozioni una quotidianità fatta di lezioni e allenamenti di hockey. Dietro un'apparente normalità Alberto però nasconde una passione per il mondo del porno amatoriale su web, un mondo fatto di chat erotiche, video e discussioni su forum. Quando Amanda scopre che forse è proprio questa sua dipendenza a rendere complicata la loro intimità, comincia ad assecondarlo, prestandosi a giochi sempre più audaci, fino a farsi filmare mentre fanno l’amore per la prima volta. L’atto che più in assoluto li fa sentire uniti, innamorati, invincibili. Ma quel video, che dovrebbe rimanere il loro segreto, finisce invece su internet e diventa pubblico. La loro intimità è così violata e sporcata dallo sguardo di tutti e si innesca una reazione a catena che mette a dura prova il loro amore.

Benvenuti a Casa Verdi
Sezione: Lungometraggi
Regia: Elise Cresson
Nazione: Italia - Francia
Durata: 71 minuti
A Milano, dietro le mura di mattoni rossi di Casa Verdi, si nasconde un mondo a parte, un mondo fatto di note di musica e di partite di carte, e in cui gli abitanti hanno tutti un punto in comune: sono vecchi musicisti in pensione. Lionello Semprini, figlio di un grande pianista, è uno di loro. A causa delle sue manie e della sua esuberanza spesso fuori luogo, fatica a farsi accettare dagli altri ospiti della casa. Ma sotto la scorza del giullare quasi nessuno si accorge della sua solitudine e del suo mondo interiore dominato dai fantasmi del passato. Vincenzo Reina, invece, è l'ultimo arrivato a Casa Verdi. Ben deciso ad evitare ogni contatto con gli altri ospiti, questo tenore misantropo trova il suo unico conforto nelle passeggiate che fa ogni giorno con il suo vecchio cane affidato, suo malgrado, ad una famiglia d'adozione. Ma dall'altra parte della strada una bambina lo osserva... La personalità la più carismatica di Casa Verdi è senza dubbio il baritono Claudio Giombi. Dopo una lunga e ricca carriera è sempre portato dalla volontà di trasmettere agli altri la sua gioia di vivere e il suo amore per la musica, e questa volta ha un progetto ambizioso: vincere le resistenze degli altri ospiti e riunirli in un grande omaggio corale alla musica.

LECCIÓN DEBIDA
Sezione: Lungometraggi
Regia: IVÁN RUIZ FLORES
Nazione: SPAIN
Durata: 62
Luz decides to come in. Alejandro led her there. He’s got a goal but she still doesn’t know.


FUORI
Sezione: Lungometraggi
Regia: MARCO BRAMBINI
Nazione: ITALIA
Durata: 1 H 36 MINUTI
Arturo, allenatore di calcio senza fama e senza lode, lavora in fabbrica di giorno, va al bar alla sera e allo stadio la domenica. La sua vita scorre liscia e piatta fino al giorno in cui, in fabbrica, gli si chiede di affiancare Gianluca, un ragazzo down assunto in borsa lavoro. Dopo l’iniziale riluttanza, Arturo accetta l’incarico e scopre che Gianluca ha la sua stessa passione: il calcio. I due cominciano a frequentarsi e diventano amici. Nasce così l’idea di mettere insieme una squadra di calcio con ragazzi disabili, fondare una società e iscriversi a un intero campionato di calcio di normodotati. La storia racconta il viaggio della squadra per raggiungere la sede della prima trasferta; viaggio tragicomico che cambierà per sempre la visione del calcio di Arturo

Agnus Dei
Sezione: Lungometraggi
Regia: Agim Sopi
Nazione: Kosovo
Durata: 110'
Based on true story ‘Agnus Dei’ is a kind of Oedipus of our days. A young man Peter, who is around thirties, lives a desperate life with his mother Maria and her husband Stojan in one village of Serbia. Peter is born in Kosova from a forbidden love between his mother Maria and the young Albanian man, but for this he is not aware Is the period of time when the relations between Serbs and Albanians are inimical, exactly is the time of the beginning of war. Peter is forced by his mother and the others to go to the war. He intends to escape the war and goes to the West. He is mobilized forcefully in one paramilitary unit in Kosova’s war. In one action prepared as a revenge, he kills his father Dini whom he never had the chance to meet. Being not able to bear the arbitrary crimes, Peter, deserts from the army. He takes Dini’s daughter Maria and together they escape to the mountains. During their dangerous trip they are followed from both sides of enemies, Serbs and Albanians. Peter and Maria fell in love. They reach to come back in Peter’s home in Serbia. As soon as they returnee home, Peter realizes that he had killed his biologic father and he had fall in love with his sister. Not being able to stand this spiritual condition he commits a suicide.

PER MANO IGNOTA - PETEANO, UNA STRAGE DIMENTICATA
Sezione: Lungometraggi
Regia: Cristian Natoli
Nazione: Italia
Durata: 60
Il film documentario ripercorre i fatti della cosiddetta Strage di Peteano, attraverso ricordi, esperienze e testimonianze e l'analisi del momento storico in cui essa ebbe luogo. La narrazione affronta in maniera obiettiva e filologica l'avvenimento principale tramite il racconto diretto dei suoi protagonisti, il quale è integrato da descrizioni aventi lo scopo di inquadrare geograficamente e storicamente l'episodio, così da concordare ed arricchire il valore complessivo della storia, lungamente dimenticata, ma che ha lasciato un segno indelebile sul territorio goriziano.

Vitriol
Sezione: Lungometraggi
Regia: Francesco Afro de Falco
Nazione: Italia
Durata: 77'
Lola Verdis è una ragazza di 25 anni laureanda in architettura presso l’università Federico II di Napoli. La sua tesi di laurea consiste nel documentare tramite una handycam le correlazioni che sussistono tra costruzioni e simbologia massonica presente negli edifici della Napoli del periodo borbonico. Il ritrovamento di un oggetto fuori dal comune la porterà ad una concatenazione di scoperte su un antico ordine esoterico la cui cultura è occultata da tempo, l’Ordine Osirideo Egizio.

Sezione: Lungometraggi
Regia: Gianfranco Pannone
Nazione: Italia
Durata: 56
La Comunità ebraica di Roma, la più antica del mondo occidentale, raccontata attraverso tre testimoni che rappresentano altrettante generazioni: David, Giovanni e Michela. L’anziano e indomito David anni fa è stato il braccio destro dell’ex Rabbino Capo Elio Toaff e, grazie all’attività commerciale di cui rappresenta la settima generazione, conosce molto bene la sua Roma, a cui guarda con sorniona laicità. Giovanni, che ha quarant’anni, ha deciso di investire sull’enogastronomia ebraica e, come altri suoi coetanei, coltiva un forte sentimento religioso, in cui il mangiare kosher, cioè conforme alle leggi di Dio, come il rispetto dello shabat e delle festività ebraiche, divengono anche riscoperta identitaria. Michela, madre trentenne, è guida turistica nel Ghetto di Roma, nel quale accompagna, non senza umorismo, i turisti stranieri, lungo un itinerario in cui scorrono le vicende drammatiche dei giudei de Roma, dalle persecuzioni dei papi alla Shoà. Ma anzitutto in queste tre persone c’è l’orgoglio di rappresentare un pezzo di cultura ebraica nel cuore di Roma