Archive Tellers

Roma - 26/01/2013 : 08/02/2013

All’interno degli spazi del MAXXI B.A.S.E. verranno esposti quattro libri d’artista realizzati appositamente per il progetto.

Informazioni

Comunicato stampa

Archive Tellers
Racconti di memorie tra archivi e arte contemporanea

a cura degli studenti del Master in Curatore Museale e di Eventi IED Roma

26 gennaio - 8 febbraio 2013

Opening
Sabato 26 Gennaio - ore 16:00
Ingresso libero


MAXXI B.A.S.E.
Via Guido Reni 4 A, Roma

Archive Tellers

Racconti di memorie tra archivi e arte contemporanea è un evento espositivo promosso da IED Master Roma a cura degli studenti del Master in Curatore Museale e di Eventi IED Roma, ospitato negli spazi del MAXXI B.A.S.E., Centro Studi del MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo, dal 26 gennaio all’8 febbraio 2013. L’evento espositivo approfondisce diversi aspetti del concetto di archivio, analizzandone la funzione di luogo fisico e mentale, e il suo intrinseco aspetto di dispositivo attraverso il quale la memoria, individuale e collettiva, prende forma.

L’evento inaugura con un talk pubblico che si terrà nella sala Graziella Lonardi Buontempo del MAXXI B.A.S.E., strutturato in quattro dibattiti ognuno dei quali coinvolge un relatore esterno e quattro curatori del Master. Il talk è aperto alla partecipazione del pubblico che può sedere al tavolo, intervenendo attivamente in una prospettiva d’interazione e condivisione. È inoltre prevista la presenza di un elemento discordante, rappresentato dall’artista Elena Bellantoni, che avrà la possibilità di partecipare liberamente a ciascuna delle discussioni, scegliendo le modalità e le tempistiche di intervento. Al dibattito interverranno Anna Mattirolo, Direttore MAXXI Arte, Paolo Ruffini, operatore culturale, Paola Di Bello, artista e docente presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, Laura Barreca, storico dell’arte e assegnista di Ricerca presso l’Università degli Studi di Palermo.

All’interno degli spazi del MAXXI B.A.S.E. verranno esposti quattro libri d’artista, realizzati appositamente per il progetto e prodotti dallo IED di Roma e presentate due interviste audio.

Libri d’artista
Marina Ballo Charmet
Il libro riflette sui concetti di mobilità percettiva e di percezione laterale periferica. Soggetto è il quotidiano, ciò che vediamo sempre di sfuggita e che consideriamo marginale. La prospettiva dal basso conduce l’occhio di chi guarda verso una lateralità mobile, in grado di aprire lo sguardo a visioni molteplici di una stessa porzione di spazio o corpo.
(a cura di Anna Arabia, Francesca Blandino, Claudia Caliciotti, Jessica Pentangelo)

Flavio Favelli
Il libro illustra una ricostruzione del passato attraverso una concezione personale del tempo. In esso le immagini che ne derivano - loghi, icone del design, etichette - raccontano la memoria storica a partire dal suo vissuto privato e attraverso le recenti trasformazioni socio-culturali.
(a cura di Daniela Iannella, Giusi Lavalle, Emanuela Murro, Valentina Pagliarani, Agata Petralia)

Sara Rossi
Il libro ricostruisce racconti in bilico tra il reale e l’onirico, mediante una ricerca meticolosa di frammenti di epoche e luoghi che si muovono in una dimensione sospesa. Narrazioni che riconosciamo e sentiamo familiari come memorie depositatesi nell’immaginario culturale collettivo.
(a cura di Micol Rispoli, Alessandra Vaccarella, Serena Zuliani)

Sislej Xhafa
Il libro d'artista di Sislej Xhafa propone una riflessione sul tema dell'archivio a partire dalla storia personale dell'artista. Status autobiografico e sguardo nomade e cosmopolita, modalità operative che contraddistinguono il suo lavoro, concorrono alla realizzazione di in un’opera sui generis.
(a cura di Silvia Berardi, Giusy Bernabei, Michelangelo Bevilacqua, Jamila Campagna, Sasvati Santamaria)

Interviste Audio
Vedovamazzei
Un confronto nato da una ricerca sulla decontestualizzazione e ricontestualizzazione dello spazio e del tempo di un'opera d'arte. Una riflessione sul documento artistico e sulla sua conservazione e trasmissione.
(a cura di Emanuela Murro)

a proposito di To Place di Roni Horn, 2013
Intervista a Maria Messina (bibliotecario de il Castello di Rivoli), Marcella Beccaria (capo-curatore Castello di Rivoli), Lorenzo Paini (collezionista)
In un simbolico passaggio di conoscenze, To Place, la serie di libri d’artista di Roni Horn sarà presentata attraverso le parole e i racconti di un collezionista, di chi detiene l’opera e i suoi contenuti.
(a cura di Marco Salustri)

L’allestimento è stato realizzato dagli studenti del I anno del corso triennale in Product Design di IED Roma. Mediante un concorso interno è stata richiesta ai giovani designer la progettazione di elementi espositivi in grado di fornire una trasversale opportunità d’interazione fra la proposta artistica, la struttura del MAXXI B.A.S.E. e l’utilizzo e fruizione da parte dell’utenza. I progetti vincitori sono stati realizzati da: Antonino Marcello Siclari (supporti libri d'artista e audiointerviste) e Andrea Stefano De Luca (supporto guestbook).


Archive Tellers parte da una considerazione del concetto di archivio tradizionalmente inteso come contenuto e contenitore, in cui gli oggetti, definiti e ordinati, divengono documenti e subiscono un processo di mitizzazione. Archive Tellers racconta l’archivio nella sua valenza di mezzo strutturato e insieme di relazioni che si innescano al suo interno, aprendo una riflessione sulla tradizione in rapporto al presente e al futuro. La costruzione dell’archivio, attraverso azioni di selezione e di censura, impone una visione come l’unica esistente. Per riaprire gli archivi e ridefinire il presente, è necessario decostruire le narrazioni tradizionali, riattivando una dimensione dinamica che dia spazio a diverse storie e nuovi racconti.

Archive Tellers sarà accompagnato da un catalogo online contenente tutti i materiali di documentazione e approfondimento del progetto curatoriale. Nel catalogo sarà presente una brain map in cui ogni parola rappresenta un concetto correlato ai temi dell’archivio e della memoria, e una sezione speciale che consiste in un Atlante, che raccoglie immagini, tre per ogni curatore, scelte con una coerenza interna tra di loro e con un riferimento comune al progetto. Ogni trittico sarà agganciato a un altro in sequenza, in modo da creare nuovi significati e libere associazioni.
Il catalogo raccoglie, inoltre, interviste e testi teorici che sono stati richiesti a esperti e studiosi del settore. Il catalogo sarà consultabile dal 22 gennaio sul sito www.archivetellers.it e successivamente disponibile in versione e-book.

Gli studenti del Master in Curatore Museale e di Eventi IED Roma sono Anna Arabia, Silvia Berardi, Giusy Bernabei, Michelangelo Bevilacqua, Francesca Blandino, Claudia Caliciotti, Jamila Campagna, Daniela Iannella, Giusi Lavalle, Emanuela Murro, Valentina Pagliarani, Jessica Pentangelo, Agata Petralia, Micol Rispoli, Marco Salustri, Sasvati Santamaria, Alessandra Vaccarella, Serena Zuliani.