Antonio Picardi – gioielli di/segni & libri d’artista

Terracina - 08/08/2017 : 03/09/2017

La ricerca di Antonio Picardi diviene atemporale, profondamente storica e contemporanea, in un panorama in cui dal minimo si può giungere all’universale.

Informazioni

  • Luogo: AQUA ART GALLERY
  • Indirizzo: Corso Anita Garibaldi 84 - Terracina - Lazio
  • Quando: dal 08/08/2017 - al 03/09/2017
  • Vernissage: 08/08/2017 ore 20
  • Autori: Antonio Picardi
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: apertura dalle ore 18.30 alle ore 24.00

Comunicato stampa

Antonio Picardi è nato a Napoli dove vive e lavora, è docente di Discipline Pittoriche presso gli istituti superiori di Istruzione Artistica. Si occupa di grafic design e didattica dell’arte contemporanea. Il suo lavoro ruota intorno al rapporto arte e grafica, arte e design. Molte le sue esposizioni sul territorio nazionale nelle quali si propone con soluzioni che incrociano il sottile filo che lega tra loro le differenti discipline, giungendo a sperimentazioni che assumono, di volta in volta, la forma oggettuale di libri d’artista, gioielli, piccoli oggetti luminosi o grandi pagine disegnate



La poliedrica creatività di Antonio Picardi è senza dubbio l’aspetto di pura contemporaneità che ispira il suo lavoro.
Impegnato professionalmente nel campo della grafica, la sua ricerca ha sempre investito ampi spazi artistici, dal disegno su carta a quello su altri supporti, con una cura ed una ossessione per l’immagine e per i suoi significati atavici e relazionali. In questo infaticabile percorso, in cui la meticolosa attenzione per il tratto e per il disegno ha segnato la strada, la fascinazione per la natura, nelle sue forme e nelle sue geometrie perfette, è divenuta campo di sperimentazione in cui i colori, uniti ad una ricerca sempre tesa all’essenzialità, sono divenuti lo strumento con cui Picardi ha reinterpretato i significati visivi. La natura e le sue forme originarie divengono parametro di lettura delle realtà simboliche universali, così come delle potenzialità gnoseologiche nonché teleologiche delle immagini. In questa prospettiva, la ricerca di Antonio Picardi diviene atemporale, profondamente storica e contemporanea, in un panorama in cui dal minimo si può giungere all’universale.