Antonio Giovanni Mellone – Visioni

Pietrasanta - 16/08/2015 : 31/08/2015

In mostra una miscellanea delle opere del giornalista e pittore: non solo dame e cavalieri, ma donne contemporanee, scorci onirici e di vita visti con gli occhi dell’artista.

Informazioni

Comunicato stampa

Alla Galleria Intrecciarte, della cittadina lucchese, dal 16 al 31 agosto p.v., verrà esposta una miscellanea delle opere del giornalista e pittore: non solo dame e cavalieri, ma donne contemporanee, scorci onirici e di vita visti con gli occhi dell’artista. Inaugurazione, domenica 16 agosto alle ore 19.
Dall’Umbria alla Toscana, dai miti del medioevo alle percezioni reali e non, impresse sulla tela con i colori acrilici: Antonio Giovanni Mellone, dopo l’importante esperienza espositiva a Palazzo del Bargello di Gubbio, affida i suoi ultimi lavori alla Galleria Intrecciarte (www.intrecciarte.it) a Pietrasanta (Lucca), in via Barsanti 50

Dal 16 al 31 agosto (con apertura della mostra dalle ore 18 alle 24), l’autore, nello spazio a disposizione, delinea la sua evoluzione artistica nella personale “Visioni”, che verrà inaugurata domenica 16 agosto, alle ore 19.
La mostra, che segue a stretto giro quella di Gubbio, è stata fortemente voluta e organizzata da Luca Gnizio, eco-designer e uno dei fondatori di Intrecciarte: «La nostra Galleria, che è sede dell’omonima Associazione Culturale, è nata con lo scopo di dare visibilità a tutte le possibili espressioni creative ed è recettiva verso nuove frontiere dell’arte. In questo contesto, non potevamo non ospitare i quadri di ultima realizzazione di Antonio Giovanni Mellone, che raccontano un lungo, tormentato ed esaltante percorso pittorico».
Dal punto di vista critico, il responsabile della galleria dice dell’artista: «La forza di Mellone si esprime nelle pulite geometrie che racchiudono la storia anche più intricata su definiti piani concentrici; sta alla sensibilità dell’osservatore scoprire e decidere quanto voler leggere l’intera scala pittorica. Interessante constatare come negli anni stia avvenendo una trasformazione, dalla geometria spigolosa ad una forma sempre più morbida e lineare: sono curioso di scoprire dove lo porterà la sua continua ricerca dell’essenzialità».
A Pietrasanta, Antonio Giovanni Mellone, conosciuto soprattutto per i suoi cavalieri, rivelerà un diverso lato artistico, che però coltiva da anni, come spiega lui stesso: «Per la prima volta, esporrò anche quadri che non si basano sul soggetto umano; mi riferisco alle nature morte di carattere astratto-espressionista che dipingo da tempo e che ho sempre tenuto per me. Ma “Visioni” comprende anche figure, in particolare femminili dal momento che ho sempre apprezzato le donne per l’armonia del loro corpo e la bellezza interiore. Un omaggio all”altra metà del cielo” è “No violence”, il quadro della locandina della personale, che mi ha probabilmente ispirato l’evento artistico dedicato alla violenza sulle donne, in programma per ottobre a Villafranca Lunigiana di Massa-Carrara, dove mi sono ormai stabilito».