Antonio Campostano – Fotografo amatore

Genova - 29/10/2013 : 30/11/2013

Una selezione esemplificativa della grande varieta' di immagini realizzate in un arco di tempo che va dal 1901 al 1950

Informazioni

Comunicato stampa

Nel quadro di GenovaFotografia, in occasione della mostra "Scatti d'industria", i Musei di Strada Nuova Palazzo Rosso e il Museo di Storia Naturale Giacomo Doria presentano una selezione esemplificativa della grande varieta' di immagini dell'archivio del fotografo genovese. I soggetti delle fotografie in mostra a Palazzo Rosso - stampate e sviluppate da Campostano in un arco di tempo che va dal 1901, anno della prima immagine, al 1950, e presentate nelle loro cornici originali - testimoniano l'abilita' di ritrattista del fotografo, l'amore per Genova, la passione per la montagna, l'affezione per il Brasile, terra d'origine della moglie

Le fotografie esposte al Museo di Storia Naturale documentano invece gli interessi naturalistici del personaggio, con scatti dedicati agli animali, tra i quali rivestono particolare interesse quelli effettuati all'istituto Batantan di San Paolo, in Brasile. Antonio Campostano (Genova 1877 - 1965) non pratico' la fotografia per professione, ma per passione: faceva parte di quella vasta schiera di ricchi amatori, dotati di sensibilita' culturale e artistica, adeguate conoscenze tecniche, che contribuirono nei primi decenni del 900 alla diffusione della fotografia. Il suo ricco archivio e' oggi conservato presso l'Archivio della Fondazione Ansaldo, insieme all'eccezionale raccolta delle attrezzature fotografiche (apparecchi, obiettivi, ingranditori, banchi ottici) da lui usate in oltre 50 anni di attivita'.