Antoine Le Grand – Faces and Lights

Roma - 28/11/2017 : 28/12/2017

Faces and Lights è il titolo dell’inedito progetto che il fotografo francese Antoine Le Grand (1956) ha realizzato appositamente per i concept store di IQOS, il prodotto smoke free, alternativo al tradizionale fumo di sigarette, ultimo ritrovato della tecnologia di Philip Morris International che scalda e non brucia appositi stick di tabacco, a conferma dell’impegno del gruppo per un futuro senza fumo.

Informazioni

  • Luogo: IQOS EMBASSY ROMA
  • Indirizzo: via Margutta 3 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 28/11/2017 - al 28/12/2017
  • Vernissage: 28/11/2017 su invito
  • Autori: Antoine Le Grand
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: lunedì – sabato 10.30 – 19.30; domenica 15.00 – 20.30
  • Uffici stampa: PARIDEVITALE

Comunicato stampa

Faces and Lights è il titolo dell’inedito progetto che il fotografo francese Antoine Le Grand (1956) ha realizzato appositamente per i concept store di IQOS, il prodotto smoke free, alternativo al tradizionale fumo di sigarette, ultimo ritrovato della tecnologia di Philip Morris International che scalda e non brucia appositi stick di tabacco, a conferma dell’impegno del gruppo per un futuro senza fumo



Gli scatti realizzati dal celebre fotografo Le Grand saranno presentati in anteprima con un vernissage presso le IQOS Embassy di Roma e di Torino – spazi in cui innovazione e eccellenza emergono in ogni dettaglio e in cui convivono qualità della vita e ricerca artistica di alto livello –, rispettivamente il 28 e il 30 novembre 2017.



Faces and Lights, Antoine Le Grand for IQOS


Le immagini, scattate dall’artista durante un soggiorno a Roma e pensate appositamente per IQOS, confermano la sua straordinaria capacità di ritrattista eclettico e contemporaneo – nell’arco della sua carriera ha immortalato praticamente tutti i più grandi artisti nel nostro tempo, tra cui Iggi Pop, David Lynch, Charlotte Rampling, Vincent Cassel –, ponendolo però questa volta di fronte alla sfida di confrontarsi con la fotografia di still life, rappresentata dall’innovativo dispositivo IQOS.

“Il ritratto è un punto interrogativo, posto su una persona. Per questo motivo, non provo mai a penetrare il mistero, ma a metterlo in evidenza. Mi piace rivelare una certa assenza nella presenza, un silenzio divertito ed elegante”, così Antoine Le Grand definisce la sua visione del ritratto, mentre sul fotografare IQOS aggiunge: “IQOS è puro ed elegante. Galleggia come uno shuttle nello spazio, lasciando forze e vibrazioni luminose. Essendo un ritrattista, fotografare immagini di nature morte è un esercizio eccitante e meticoloso. Il dispositivo appartiene a me solo per un breve istante, e devo giocarci. Arte, scienza e tecnologia creano la fotografia”.