Annalisa Gonnella – Senza titolo

Cisterna di Latina - 29/06/2012 : 01/07/2012

MAD Rassegna d’Arte Contemporanea a cura di Fabio D’Achille allestirà l’installazione fotografica site-specific di Annalisa Gonnella, nell’ambito della seconda edizione del Festival delle Arti.

Informazioni

Comunicato stampa

Venerdì 29 giugno presso il Chiostro del Palazzo Caetani di Cisterna di Latina MAD Rassegna d’Arte Contemporanea a cura di Fabio D’Achille allestirà l’installazione fotografica site-specific di Annalisa Gonnella, nell’ambito della seconda edizione del Festival delle Arti, serie di eventi organizzati dalla Compagnia Teatrale SpazioZeroNove di Fabio Ramiccia, in collaborazione con Mobilitazioni Artistiche e il patrocinio del Comune di Cisterna di Latina


Il sodalizio tra MAD e Teatro SpazioZeroNove è iniziato in occasione di MAD Procoio 2011, poi durante la scorsa edizione del Festival delle Arti e nella Stagione Teatrale 2011/12 della Compagnia, in cui ad ogni spettacolo è stata affiancata una mostra, nel foyer del teatro di Via delle Regioni.
Da venerdì 29 giugno a domenica 1° luglio l’arte contemporanea interagirà con laboratori teatrali per bambini e per adulti, pièce teatrali, concerti e dj set, il tutto accompagnato da degustazioni enogastronomiche.
L’installazione di Annalisa Gonnella, intitolata “Senza titolo (soggetto impersonale del verbo essere)” consta di tre polapressure (intervento istantaneo sullo sviluppo dell'immagine, dove la stessa viene manipolata con acidi per ottenere effetti unici e sorprendenti) riprodotte in grandi dimensioni.
Sulla poetica dell’artista riportiamo il testo critico di Francesca Piovan, critica e storica dell’arte:
“Annalisa è l’essenza impetuosa delle sue fotografie, e quest’ultime sono l’essenza filosofica della sua anima… come le parole di un linguaggio, come le note di una melodia, come le forme, gli odori e i colori della natura. Le sue fotografie rapiscono, coinvolgono, portano al desiderio di farne parte, perché testimoniano la volontà di operare una disconnessione e uno stravolgimento del dato reale e della concezione impersonale: una dimensione finora relegata ad un’onirica immaginazione si plasma sulla dimensione oggettiva del soggetto ripreso, sia concettualmente, ovvero tramite il pensiero precedente allo scatto, sia materialmente, tramite la gestualità della “polapressure”, ovvero l’intervento manuale, il gesto volontario che si attua durante i pochi minuti dello sviluppo di una foto polaroid, mediante colori e sfumature impressi sulla superficie della foto.
Il risultato è il connubio tra la raffigurazione della realtà “vera” e la raffigurazione dell’idea, in alcuni casi stravolta, che ognuno di noi, consciamente o meno, può avere di essa. Ed è in questo modo, tramite la manualità deformante dell’artista e tramite il suo tangibile intervento, che una struttura fatiscente può divenire la tela sulla quale si irradiano raggi di colore brillante, ed ancora, il cielo e il mare fusi in una sottile ed indefinita linea d’orizzonte, si tramutano in un collage di presenze e di esistenze solo apparentemente casuali; e la strada percorsa diviene la passerella per un’anima a volte in fuga, a volte alla ricerca. Ed è possibile, ancora, che scenari urbani possano diventare piani ortogonali ove proiettare forme geometriche pure e assolute, che convivono e coesistono armonicamente. La concreta tangibilità degli esseri e delle cose che popolano la nostra terrena dimensione, viene destrutturata e decontestualizzata, viene fatta vivere in uno spazio sospeso, le viene conferita una unicità ed una esclusività senza tempo, senza età, viene liberata, sciolta, scomposta in tanti frammenti, tagliata e ricucita, ricondotta a nuove identità, dove, in ognuna di esse, albergano le dieci, cento, mille sfaccettature dell’animosa personalità artistica di Annalisa”.


SEDE ESPOSITIVA: Palazzo Caetani, Piazza 19 marzo - 04012 Cisterna di Latina (LT).
INFO: 393.9935271 (SPAZIOZERONOVE); 393.3242424 (MAD).
Ingresso libero.




Riportiamo di seguito il programma degli eventi:

VENERDI’ 29 GIUGNO

ORE 16.30-19.00 Laboratorio teatrale over 50 condotto da Marianna Cozzuto-Mobilitazioni Artistiche

ORE 17.00 -18.00 Laboratorio teatrale per bambini condotto da Gioia Manduzio e Roberta Russo-Teatro Spaziozeronove

ORE 19.00 “TELEMOMO’ LIVE” di e con Andrea Cosentino
Aperitivo Degustazione

ORE 21.00 “PRIMO AMORE” Compagnia Matutateatro

dalle ore 22 djset a cura di Marco “Osso” Mancini

SABATO 30 GIUGNO


ORE 10.30-12.30 Laboratorio Teatrale over 50 condotto da Marianna Cozzuto-Mobilitazioni Artistiche

ORE 10.00 -11.00 Laboratorio Teatrale per bambini condotto da Gioia Manduzio e Roberta Russo-Teatro Spaziozeronove

ORE 19.00 “ITALIA BELPAESE” di e con Laura Graziosi
Aperitivo Degustazione

ORE 21.00 “OCCHIO PIGRO” Compagnia Semintesta

Dalle ore 22 in poi dj set a cura di Alessandro Menna “Afro funk beat & psychedelic”

DOMENICA 1° LUGLIO

ORE 10.30-12.30 Laboratorio Teatrale over 50 condotto da Marianna Cozzuto-Mobilitazioni Artistiche

ORE 17.00-18.00 Laboratorio Teatrale per bambini condotto da Gioia Manduzio e Roberta Russo-Teatro Spaziozeronove

ORE 19-20 BOOKWHISPER –INSERT COIN a cura di Mobilitazioni Artistiche

ORE 22.30 “PANE E ROSE ” Compagnia Spaziozeronove

ORE 23.00 “PIERPAOLO E RINO” concert.

DALLE 23.30 Djset a cura di Fabio Ramiccia