Angelo Accardi / Constantine – Blend

Arzachena - 14/07/2016 : 04/08/2016

La SimonBart Gallery di Porto Cervo inaugura la sua stagione di eventi 2016 con la mostra Blend – Accardi | Constantine, esposizione dedicata agli ultimi lavori prodotti dal pittore/scultore Angelo Accardi e alla presentazione ufficiale della fotografia realizzata dall’artista Constantine.

Informazioni

  • Luogo: SIMONBART GALLERY
  • Indirizzo: Via Aga Khan, 1 Promenade du Port - Porto Cervo 07021 - Arzachena - Sardegna
  • Quando: dal 14/07/2016 - al 04/08/2016
  • Vernissage: 14/07/2016 ore 19,30
  • Autori: Angelo Accardi, Constantine
  • Generi: fotografia, arte contemporanea, doppia personale
  • Orari: La mostra è visitabile tutti i giorni dal 14 luglio al 4 Agosto, Orari d’apertura: 10:00/13:00 – 17:00/00:00

Comunicato stampa

BLEND

Angelo Accardi | Constantine

Inaugurazione: 14 luglio 2016 – ore 19:30


La SimonBart Gallery di Porto Cervo inaugura la sua stagione di eventi 2016 con la mostra Blend – Accardi | Constantine, esposizione dedicata agli ultimi lavori prodotti dal pittore/scultore Angelo Accardi e alla presentazione ufficiale della fotografia realizzata dall’artista Constantine



Il progetto della mostra prende in prestito il nome dall’ultimo ciclo di Accardi che, dopo aver avuto grande risonanza sul mercato internazionale con la serie Misplaced (fuori luogo), ha affinato la sua ricerca figurativa contemporanea facendo prima stratificare gli elementi cardine della sua arte con la serie Sediments (Sedimenti), per poi armonizzarli in una mescolanza personale e criptica, appunto nel ciclo Blend.
Il risultato è una piena maturità che permette ad Accardi di indagare con grande sicurezza territori inesplorati o percorsi della giovinezza artistica abbandonati, sia dal punto di vista tecnico, come nel caso delle opere scultoree, che tematico, come le citazioni cinematografiche o un uso più marcato della figura umana all’interno dei nuovi dipinti.

Proprio sull’armonia generata dalle mescolanze si sviluppa il progetto espositivo della mostra, ideata e curata da Simon Bart, titolare della galleria: mescolanza artistica innanzitutto tra Accardi e Constantine, nuova proposta fotografica velata di mistero che la galleria presenterà nell’esclusivo Summer Studio della Rolls-Royce.

Le tele di Accardi, da sempre improntate al confronto/scontro tra realtà e visione, apparenza e significato, “strizzano l’occhio” alla fotografia, alla sua portata fortemente evocativa e destabilizzante della realtà, così come appare dagli scatti enigmatici di Constantine, con cui condivide senso di ambiguità e profusione di simboli, chiavi interpretative del reale. In entrambi è il simbolo a prendersi la scena, l’allusione che dischiude l’orizzonte della realtà, facendosene chiave interpretativa.

Quattro lavori inediti di Constantine saranno presentati e citati in altrettante tele di Accardi, appositamente realizzate e allestite in un gioco continuo di rimandi tra dipinti e fotografie, coinvolgendo lo spettatore, e invitandolo a risolvere l’intricato rebus che apre le porte al significato effettivo del reale.

Il concetto di Blend abbraccia l’evento nella sua doppia dislocazione in due spazi vicini e solo apparentemente distanti negli intenti, la galleria SimonBart e lo Studio Rolls-Royce, entrambi affacciati sullo splendido Porto Vecchio di Porto Cervo.
In galleria si potranno ammirare gli ultimi lavori della serie Blend di Accardi (nonché lavori dei cicli Sediments e Misplaced); all’interno della venue Rolls-Royce sarà possibile accedere, solo su invito la sera dell’inaugurazione, per assistere alla mescolanza tra le tele e le fotografie.
Angelo Accardi

Angelo Accardi nasce a Sapri (Salerno) nel 1964.
Gli esordi artistici sono fortemente caratterizzati dalla figura, dalla dimensione pittorica e simbolica. Una parentesi brevissima all’Accademia delle Belle Arti di Napoli segna l’inizio di una crisi di identità artistica che dura alcuni anni, in questo periodo le sue opere sono di matrice astratta. Agli inizi degli anni Novanta Accardi apre un suo studio a Sapri ed inizia una ricerca sulla figurazione a sfondo sociale; nello stesso periodo effettua mostre in gallerie prestigiose italiane ed estere (Rossetti e Pini di Roma, Manzoni Arte Studio di Milano, Klaus Lea di Monaco di Baviera). Il ciclo Human Collection, attraverso atmosfere ovattate dove le figure sono magistralmente velate da una patina di umidità, segna un passaggio fondamentale del suo percorso artistico. Accardi espone le opere di questo ciclo per la prima volta a Vancouver. La mostra dà inizio ad una collaborazione con il gallerista coreano Robert Kwon che dura 5 anni. Dal 2001 inizia il connubio con altre prestigiose gallerie, seguono diverse personali e collettive, tra cui Speed Generation e Vicious, che proiettano Accardi in ambienti artistici più colti. È in queste circostanze che Accardi incontra il gallerista fiorentino Rolando Giovannini, promotore di una mostra itinerante nella quale 15 tele del ciclo Enjoy the Silence sono esposte nelle città di Firenze, Innsbruck, Barcellona e Budapest. Con il gruppo di nuove avanguardie Tantarte, partecipa a Shanghai nel 2006 a Galleria Italia. Da allora, soprattutto con il ciclo Misplaced, inizia una serie ininterrotta di esposizioni in Italia e all’estero. Negli ultimi 5 anni espone in permanenza presso la SimonBart Gallery di Porto Cervo e regolarmente a Londra, Miami, Ginevra.