Andreas Zampella

Cava dei Tirreni - 21/01/2012 : 21/02/2012

Saranno in esposizione 5 opere olio su carta e 8 opere olio su tela. A soli ventidue anni, Andreas Zampella viene chiamato ad esporre al Padiglione Italiano della Biennale di Venezia del 2011 con “La Cena di Golia”, un pastello ad olio su tela di quattro metri di lunghezza e due di altezza: la qual cosa non ha suscitato in noi sorpresa, confermando, anzi, la sua particolare capacità creativa, già rivelata nelle prime mostre collettive giovanili tenute a Cava de’ Tirreni.

Informazioni

Comunicato stampa

A Cava de’ Tirreni (SA) il giorno 21 gennaio alle ore 18,00 presso la Galleria Cobbler - Spazio per l’arte contemporanea, Piazza San Francesco n 18, sarà inaugurata la mostra di Opere su carta di Andreas Zampella dal titolo Andreas Zampella.
In collaborazione con il MARTE - Mediateca , Arte - Eventi, alle ore 20,00 sarà inaugurata la mostra Opere su tela, Corso Umberto I ,137


Saranno in esposizione 5 opere olio su carta e 8 opere olio su tela
A soli ventidue anni, Andreas Zampella viene chiamato ad esporre al Padiglione Italiano della Biennale di Venezia del 2011 con “La Cena di Golia”, un pastello ad olio su tela di quattro metri di lunghezza e due di altezza: la qual cosa non ha suscitato in noi sorpresa, confermando, anzi, la sua particolare capacità creativa, già rivelata nelle prime mostre collettive giovanili tenute a Cava de’ Tirreni.
Nel mondo dei personaggi insoliti e a tratti inquietanti, ma sempre intriganti, di Zampella si muovono corpi di uomini-animali che potremmo definire eleganti mostri, forme antropomorfe, frammenti di corpo umano, ripetizioni, ossessioni, che affermano la loro presenza; vibrano ombre inconsce forti, che si impongono occupando lo spazio ora del foglio ora delle grandi tele: lati oscuri che si rendono visibili, partecipando ed integrandosi ad una rappresentazione reale, completa e vera. In un momento storico-culturale di caos senza idee, la galleria Cobbler propone il lavoro di questo giovane artista perché egli ha qualcosa di nuovo da dire e tanta strada davanti per continuare a farlo con impegno e serietà.

Pietro Lista Rosa Cuccurullo