Andrea Liberni – …inermi…

Roma - 07/01/2018 : 27/01/2018

La mostra propone un complesso ed articolato progetto site-specific, nel quale l’installazione dialoga con la scultura, con il disegno e con il video, intorno al tema di una sofferta indagine su corpi e volti dolenti, alla ricerca di una identità altrimenti vissuta come limitata e limitante, indifesa.

Informazioni

  • Luogo: STORIE CONTEMPORANEE
  • Indirizzo: Via Alessandro Poerio, 16/B 00152 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 07/01/2018 - al 27/01/2018
  • Vernissage: 07/01/2018 ore 11
  • Autori: Andrea Liberni
  • Curatori: Anna Cochetti
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Mart. - Giov.: dalle 11.00 alle 13.00 Merc. - Ven.: dalle 17.00 alle 19.00

Comunicato stampa

DOMENICA 7 GENNAIO 2018, dalle ore 11.00 alle ore 14.00, il Progetto STORIECONTEMPORANEE, a cura di Anna Cochetti, ospita la prima personale romana di Andrea Liberni, che sotto il titolo “…inermi…”, propone un complesso ed articolato progetto site-specific, nel quale l’installazione dialoga con la scultura, con il disegno e con il video, intorno al tema di una sofferta indagine su corpi e volti dolenti, alla ricerca di una identità altrimenti vissuta come limitata e limitante, indifesa



Il percorso ideato e messo in scena da Andrea Liberni conduce il visitatore, nel silenzio e nel vuoto dello spazio bianco, in quattro passaggi iniziatici, in cui si specchiano e rispecchiano tormentate sembianze, tra Vacuum, Deriva, Limiti e Inermi Riflessi che costituiscono le tappe di un processo di riconoscimento del sé e della propria Ombra, o del doppio, come effimero riflesso.

Ne deriva una sorta di laica sacra rappresentazione in cui l’artista dà sostanza e forma al dolore del vivere mortale imprigionato e alla tensione/torsione verso un punto di fuga posto in un oltre/altrove.

Come già annotava Angela Madesani nella presentazione di una precedente personale milanese, “Quella di Andrea Liberni è, attraverso il corpo, un’analisi profonda dei fenomeni, della vita, delle esperienze proprie e altrui, in cui lo spettatore riesce a trovare nell’oggetto dello sguardo anche il senso della propria sofferenza esistenziale” (Doppio d’ombra, 2014)

Catalogo/Libro d’Artista in Mostra.


Andrea Liberni, nato a Padova, laureato all’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, vive e lavora a Milano. Nella sua ricerca artistica sul tema dell’identità umana, si muove in m maniera trasversale in diversi campi, interessandosi principalmente di scultura, pittura e videoarte. Con l’installazione “Guide to Man(i)kind”, presentata nella mostra “Therapy of Living”, nel 2016 ha partecipato alla XVI Biennale di Architettura di Venezia