And the flowes too

Roma - 16/10/2021 : 14/11/2021

La Fondazione VOLUME! presenta And the flowers too, una mostra sulla pratica del dipingere, disegnare, ritrarre fiori, come modo poetico di rapportarsi al mondo.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO ORTO BOTANICO
  • Indirizzo: Largo Cristina Di Svezia 24 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 16/10/2021 - al 14/11/2021
  • Vernissage: 16/10/2021 ore 18
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Inaugurazione: sabato 16 ottobre dalle 13 alle 18 Performance alle ore 16 Letture alle ore 17 La mostra sarà aperta al pubblico dal 16 ottobre al 14 novembre sabato e domenica dalle 12 alle 18, e su appuntamento
  • Biglietti: 4 €
  • Sito web: http://www.fondazionevolume.com
  • Email: info@fondazionevolume.com

Comunicato stampa

Dal 16 ottobre la Fondazione VOLUME! presenta And the flowers too, una mostra sulla pratica del dipingere, disegnare, ritrarre fiori, come modo poetico di rapportarsi al mondo, che porta i lavori di Chiara Camoni, Adelaide Cioni, Isabella Ducrot, Jeff Gibbons, Allison Grimaldi Donahue, Jonas Mekas, Kayako Oki, Shimabuku, Vincenzo Simone e Leon Manjivan all’interno delle serre del Museo Orto Botanico di Roma.

And the flowers too si concentra sulla pratica del dipingere, disegnare, ritrarre fiori, come modo poetico di rapportarsi al mondo

Alcuni dei lavori proposti sono nati durante l’ultimo anno come esercizi estemporanei o quotidiani, o come tentativi di racconto di cose viste sul tavolo della cucina, in giardino, o negli immediati dintorni di case e studi; altri sono di qualche anno fa e testimoniano il continuo e tacito sguardo che gli artisti rivolgono ai fiori. Ogni serie inoltre ne ha idealmente chiamata un’altra e tutte le serie, insieme, descrivono una trama di rapporti e predilezioni attorno alla poetica di Adelaide Cioni, da cui è partita la selezione dei lavori presentati.
And the flowers too è dunque una mostra di fiori, una mostra inevitabilmente minima e frammentaria su un soggetto cardine della storia dell’arte, che però offre la possibilità di riflettere su alcuni aspetti e problemi della figurazione del nostro tempo e della rappresentazione in generale: esiste ancora una spinta verso i generi tradizionali? Verso la rappresentazione dell’ordinario come desiderio condiviso dall’artista e dall’osservatore? E quali ambiguità e inquietudini sono sottese alla rappresentazione dell’ordinario? E come si configura la delicata relazione tra l’artista che sceglie di ritrarre fiori nella solitudine dello studio e il mondo fuori dallo studio?
In occasione dell’inaugurazione ci sarà una performance di Leon Manjivan e una lettura di alcuni ospiti che sono stati invitati a condividere una pagina sul tema dei fiori. La mostra è accompagnata da una piccola pubblicazione con gli scritti degli artisti, e di alcuni degli ospiti invitati.

La mostra è realizzata con il sostegno del Lithuanian Culture Institute, con un ringraziamento speciale alla famiglia di Jonas Mekas e a Re:Voir


INFO
And the flowers too
Chiara Camoni, Adelaide Cioni, Isabella Ducrot, Jeff Gibbons, Allison Grimaldi Donahue, Jonas Mekas, Kayako Oki, Shimabuku, Vincenzo Simone, Leon Manjivan

in collaborazione con Davide Ferri
testi di Davide Ferri e Jo Melvin