Anamorfosi e spazi elettrici

Macerata - 04/04/2014 : 04/04/2014

La Rassegna di Nuova Musica di Macerata dedica un incontro al compositore Fausto Romitelli dal titolo "Anamorfosi e spazi elettrici. La musica di Fausto Romitelli tra Francis Bacon e Gianluca Lerici" a cura del musicologo Paolo Tarsi.

Informazioni

Comunicato stampa

La trentaduesima edizione della Rassegna di Nuova Musica di Macerata sarà dedicata in larga parte al compositore Fausto Romitelli (1963-2004) e a quella corrente musicale conosciuta come “musica spettrale” nata in Francia verso la fine degli anni Settanta da cui Romitelli stesso, pur distinguendosi per una personalissima ricerca, ha tratto un’importante ispirazione. È in tale circostanza che si terrà venerdì 4 aprile, alle ore 15, presso la Sala Svoboda dell'Accademia di Belle Arti di Macerata, l’incontro con gli studenti dell'Accademia e dell'Università di Macerata "Anamorfosi e spazi elettrici

La musica di Fausto Romitelli tra Francis Bacon e Gianluca Lerici" a cura del musicologo Paolo Tarsi.
Dal 2010 Paolo Tarsi fa parte del gruppo Argo – che vanta collaborazioni con Edoardo Sanguineti, Marina Abramovic, Wu Ming, Michela Murgia, Erri De Luca, Aldo Nove, Paolo Nori, Antonio Rezza, etc. – con cui prende parte a una serie di romanzi collettivi. Suoi studi sono apparsi su riviste specialistiche e rivolgono particolare attenzione alla musica del secondo Novecento, ai rapporti tra musica e altre forme d’arte e all’influenza esercitata dalle avanguardie colte sui linguaggi pop. Direttore artistico del festival di musica contemporanea “Contemporary Jukebox. Largo all’avanguardia”, scrive regolarmente per alcune tra le principali testate italiane di settore, tra cui il Giornale della Musica, Artribune, Alfabeta2 e Arte Contemporanea, curando conferenze e programmi radiofonici che spaziano dalla musica jazz alla contemporanea in Italia e all’estero.