Amalia Carotozzolo – Regine

Roma - 08/03/2014 : 17/04/2014

L’HulaHoop Club festeggia la donna con una personale di Amalia Carotozzolo. Sulle pareti dello spazio romano gli ultimi lavori editoriali dell’illustratrice siciliana: Regine della scienza e Salvami l’anima si trasformano in una mostra curata da Rossana Calbi.

Informazioni

  • Luogo: HULA HOOP CLUB
  • Indirizzo: Via Luigi Filippo De Magistris 91/93 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 08/03/2014 - al 17/04/2014
  • Vernissage: 08/03/2014 ore 19.30
  • Autori: Amalia Caratozzolo
  • Curatori: Rossana Calbi
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

L’8 marzo 2014 l’HulaHoop Club festeggia la donna con una personale di Amalia Carotozzolo. Sulle pareti dello spazio romano gli ultimi lavori editoriali dell’illustratrice siciliana: Regine della scienza e Salvami l’anima si trasformano in una mostra curata da Rossana Calbi.

Sabato 8 marzo, alle ore 19.30 in occasione della festa della donna: un’artista forte e rigorosa, come i suoi tratti, presenta gli ultimi lavori per la carta stampata. L’HulaHoop ospita le illustrazioni dei due libri Regine della scienza, edito da Anicia, e Salvami l’anima pubblicato con la casa editrice Smasher, entrambi scritti da Serena Manfrè



Una combinazione vincente quella della scrittrice Serena Manfrè e dell’illustratrice Amalia Carotozzolo, entrambe siciliane che coordinano il loro lavoro a distanza. La Carotozzolo vive e lavora a Roma e la sua conterranea è stanziata in terra iberica, ma il loro lavoro si mescola e si condiziona vicendevolmente. L’editrice Giulia Carmen Fasolo (Edizioni Smasher) sarà presente in occasione del vernissage per ricordare l’avvio della collaborazione delle due artiste che nel 2013 hanno raccontato la psico-favola: Salvami l’anima e lo scorso mese hanno fatto diventare le donne della scienza le protagoniste del loro ultimo lavoro editoriale: Regine della scienza.

Lo spazio espositivo si apre alla tecnica della xilografia che imprime con il torchio il lavoro di una donna: un’artista che disegna altre donne con un tratto incisivo e potente. Serena Manfrè ha tradotto l’intensità della linea in parole. Le vite di scienziate come Ipàzia, Rita Levi Montalcini sono l’esempio da seguire per le giovani lettrici e per e donne che devono ricordare le loro capacità quotidianamente.
Regine è una mostra dedicata in toto alle donne, alla loro capacità di lavorare assieme, a quella che hanno nell’abnegazione al lavoro e al loro spirito artistico che permane sempre e comunque.
Regina è Amalia Carotozzolo che con i suoi disegni intensi riesce dichiarare il coraggio di un’arte che rifugge gli orpelli per preferire l’efficacia del messaggio. Regina è Serena Manfrè che scrive con la perizia giornalistica della sua professione lo spirito femminile.

Dall’8 marzo al 17 aprile 2014 le pareti dell’HulaHoop sono dedicate alle donne, Amalia Carotozzolo le racconterà con le stampe delle sue incisioni.

Regine inaugura l’8 marzo alle 19.30, saranno presenti l’illustratrice Amalia Carotozzo e la scrittrice Serena Manfrè. Per l’occasione i due libri saranno presentati dal performer Marcello Albanesi e dall’attrice Antonella Nieri.

Dopo il vernissage e la serata continua dalle 21.00 il live de Lincompreso, che canterà per le donne e per colpa loro.