AltoLab Presenta: Progetto Astrazioni Sonore Open Day dedicato all’arte visiva e multimediale

Venezia - 30/05/2014 : 30/05/2014

AltoLab Presenta: Progetto Astrazioni Sonore Open Day dedicato all'arte visiva e multimediale.

Informazioni

  • Luogo: BANCHINA MOLINI
  • Indirizzo: Via Banchina Molini 14, Porto Marghera - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 30/05/2014 - al 30/05/2014
  • Vernissage: 30/05/2014 ore 18
  • Generi: serata – evento

Comunicato stampa

AltoLab
Presenta: Progetto Astrazioni Sonore
Open Day dedicato all'arte visiva e multimediale


Domani, Venerdì 30 Maggio
via Banchina Molini 14 Marghera (VE)

ore 18:00// apertura studi
ore 21:00// inizio live sperimentali


_Jiku55 (Japan)
http://www.mariajiku.info/jiku/JIKU55.html
_Dezroy Adam (Turkey)
https://myspace.com/dezroyadam
_Kriptoscopia (IT)
http://kriptoscopia.blogspot.it/

Venerdì 30 Maggio 2014, a partire dalle ore 18:00, in via Banchina Molini 14 sarà possibile visitare gli studi degli artisti presenti in quest'area.
Nel corso dell'Open Day, AltoLab, progetto di arte contemporanea ideato da Matteo Vettorello e Valentina Calzavara
presenta un nuovo appuntamento di apertura al pubblico


Saranno esposti i lavori pittorici di Matteo Vettorello con la serie 'Memorie di un Puzzle', di Vittorio Crosara con l'opera 'Pianeta Marte', l'installazione video 'L'Uomo Nero' di Valentina Calzavara, 'Ciao Venezia' di Michele Spagnolo e 'the cube' di Francesco Burlando.
Dalle ore 21:00 il loro studio verrà allestito nuovamente come camera d'ascolto dedicata al progetto Astrazioni Sonore. Udito e vista si mischiano attraverso percezioni libere slegate da griglie interpretative.
Astrazioni Sonore presenta il tour europeo 'Bloody Vomiting' del duo giapponese Jiku55, come un tramonto annebbiato dallo smog nipponico i loro live sono riti spirituali, meditazioni oniriche, voce, sintetizzatore ed effetti densi di una malinconia sfuggente. Vagiti sgrammaticati in una vomitata orientale.
A seguire l'articolato live dell'artista turco Dezroy Adam. Il violento Harsh Noise che propone è un abuso sonoro sulle intensificazioni acustiche di sistemi instabili. Attraverso la manipolazione di masse fisiche sonore e di specifiche registrazioni indaga su nuove strutture uditive. Dispositivi elettronici ed elettro-magnetismo compongono il suo pentagramma.
Si esibiranno inoltre live i Kriptoscopia , gruppo che realizza performance in cui musica e immagini si legano e si sintetizzano cercando punto d'incontro tra la demonologia giapponese e la stereotipia occidentale.
A seguire dj set di B.E.A., LeCri e Carlo Natale