Alpha/Omega

Roma - 11/03/2013 : 06/04/2013

Dalle quattro tele di grande formato. le "origini del mondo" di Piero Mascetti, appassionata Lectio magistralis sulla pittura, alle divagazioni concettuali in bianco e nero di Rita Mele, diario di una memoria al di fuori del tempo, queste due personali affiancano in un incontro-scontro due artisti che, pur esprimendosi ciascuno con un proprio autonomo linguaggio, sono compagni di viaggio in un comune percorso di coerente creatività segnato dall'amore per l'arte e la pittura.

Informazioni

Comunicato stampa

Dalle quattro tele di grande formato. le "origini del mondo" di Piero Mascetti, appassionata Lectio magistralis sulla pittura, alle divagazioni concettuali in bianco e nero di Rita Mele, diario di una memoria al di fuori del tempo, queste due personali affiancano in un incontro-scontro due artisti che, pur esprimendosi ciascuno con un proprio autonomo linguaggio, sono compagni di viaggio in un comune percorso di coerente creatività segnato dall'amore per l'arte e la pittura



L'ALPHA di Mascetti è una cavalcata nel colore e nella forma reperita dal caos dei primordi, un esaltante rullo di tamburi, L'OMEGA di Rita Mele è sopravvivenza di una forma che tende a disintegrarsi e a sparire e di un alfabeto-segno che naviga nello spazio della memoria, una sussurrata riflessione: un punto di partenza e un punto di arrivo che, inanellati, danno origine a un nuovo ciclo vitale, quello di una pittura in perenne divenire che senza soluzione di continuità accompagna la storia dell'uomo.