All is New in Art #3 – Architettura

Roma - 12/06/2014 : 12/06/2014

La giornata intende affrontare i diversi modi in cui la questione della tecnologia si intreccia con quella dell’innovazione in architettura. In particolare il docente e i vari relatori invitati dimostreranno come la “tecnologia” non possa più essere considerata come un aspetto specialistico delle competenze architettoniche.

Informazioni

Comunicato stampa

Architettura e nuove tecnologie
Curatore: Pippo Ciorra, Senior Curator MAXXI Architettura

Vitruvio nel XXI secolo: ars utilitas comunicatio

La giornata intende affrontare i diversi modi in cui la questione della tecnologia si intreccia con quella dell’innovazione in architettura. In particolare il docente e i vari relatori invitati dimostreranno come la “tecnologia” non possa più essere considerata come un aspetto specialistico delle competenze architettoniche.

La questione tecnologica va invece intesa come una presenza che accompagna tutte le fasi della realizzazione di un’opera, dalla ricerca al concepimento, dalla rappresentazione allo sviluppo, dalla costruzione alla comunicazione



In questo senso i singoli contributi ex-cathedra della giornata tenderanno soprattutto a mettere in luce il ruolo della tecnologia all’interno dei componenti di una specie di nuova triade vitruviana, solo parzialmente diversa dalla vecchia firmitas, utilitas, venustas.

Oltre alle lezioni frontali la giornata prevederà lo svolgimento di un workshop nel quale i partecipanti saranno chiamati a dare una lo loro prima interpretazione dei concetti esposti.

Iscriviti

Nato a Formia nel 1955, laureato a Roma nel 1982. Nel 1991 ha conseguito il Dottorato di ricerca in Composizione Architettonica, presso lo IUAV di Venezia. Insegna Composizione Architettonica alla facoltà di architettura di Ascoli Piceno.

È coordinatore del dottorato di ricerca internazionale “VDH” e co-fondatore del seminario itinerante di progettazione “Villard”. È membro del CICA (Comitato Internazionale dei Critici di Architettura), e advicer per il premio “Medaglia d’oro dell’architettura italiana” della Triennale di Milano e per il “Mies van der Rohe Award” della fondazione MVDR. Collabora dal 1981 alle pagine, ai supplementi e alle trasmissioni culturali di giornali e riviste “generalisti” e della radio nazionale, e con varie riviste d'architettura. Fa parte del comitato comitato editoriale di "Casabella".

Ha pubblicato saggi, ricerche e studi monografici.

L’attività di critica e di ricerca è affiancata da un intenso lavoro progettuale, tra le opere più significative l’Ecomusée della Casamance in Senegal, la sistemazione del cinema Nuovo Sacher a Roma, l'allestimento interno e la realizzazione del portale d'ingresso delle Corderie dell'Arsenale per la Biennale Architettura del 1991, l'edificio ex.Eden, i Dipartimenti di Biologia Molecolare e di Anatomia Comparata dell'Università di Camerino.

Ha curato e allestito importanti mostre, tra le altre sedi, alla Biennale di Venezia, alla Casa dell’Architettura, al MAXXI e al San Micheledi Roma, al Lazzaretto e Palazzo degli Anziani ad Ancona, alla Pescheria di Pesaro.