Alfredo Pirri – passi

Siena - 16/12/2011 : 19/01/2012

L'ottavo appuntamento del ciclo dedicato allo scopo dell’arte affronta il tema del camminare nella visione rinnovata con un lavoro di Alfredo Pirri della celebre serie "Passi"

Informazioni

  • Luogo: BRICK
  • Indirizzo: via Tommaso Pendola, 8 53100 - Siena - Toscana
  • Quando: dal 16/12/2011 - al 19/01/2012
  • Vernissage: 16/12/2011 ore 18
  • Autori: Alfredo Pirri
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: lun|ven 10.00|13.00 e 16.00|19.00 Sabato su appuntamento
  • Email: innerroom1@gmail.com

Comunicato stampa

L'ottavo appuntamento del ciclo dedicato allo scopo dell’arte affronta il tema del camminare nella visione rinnovata con un lavoro di Alfredo Pirri della celebre serie "Passi".
Lastre di specchio adagiate sul pavimento creano un ambiente unico di profondo impatto, invitando il visitatore a percorrere l'opera fisicamente. Per definire o ridefinire lo scopo dell'arte è necessario compiere dei passi che causano delle crepe nel reale riflesso. Il reale riflesso, così come si legge in uno specchio, è infatti l'elemento convenzionale e tradizionale: quello che c'è sempre stato e che è necessario rompere come azione di conseguenza

Il camminare nella visione rinnovata causa la rottura del riflesso del reale, per cui la realtà nuova che si determina è il risultato che nasce dalla rottura di quella riflessa.
“Passi” diventa quindi una metafora di un camminare verso la libertà. Elemento di novità nella serie “Passi” è dato ulteriormente dall'amplificazione sonora delle rotture ricondotte a misura ambientale autonoma nello stesso spazio espositivo in cui il gesto diventa suono che diventa forma. Passi costituisce una grafia in divenire, un grande quadro astratto, elemento quest'ultimo che lo ascrive nell'ambito del grande astrattismo italiano.

Alfredo Pirri (Cosenza 1957), vive e lavora a Roma. Tra le principali mostre ricordiamo la partecipazione alla Biennale di Venezia, Aperto ed in importanti musei e gallerie internazionali quali Le Creux del’Enfer, Thiers e Les Halles Centrales, Rennes, Walter Gropius Bau, Berlino, Mitchell Museum, Illinois, USA, Museo di Palazzo Fabroni, Pistoia, 1995, Galleria Tucci Russo,1996, Fondazione VOLUME! Roma 1998, Minimalia, PS1, New York ,1999, Villa Medici, Roma, 2000, Biennale d’arte contemporanea di l’ Havane,2001, Palazzo delle Papesse Siena, Certosa di Padula, Galleria OREDARIA Roma 2004.
Ha insegnato presso la “Bezalel Academy” di Gerusalemme (Israele) e l’Accademia di Belle Arti di Lione (Francia). Il suo lavoro è seguito dalle più affermate riviste d’arte e dai critici più attenti e impegnati sulla scena dell’arte contemporanea. Di recente ha realizzato un’opera permanente per il museo nazionale di Reggio Calabria che inquadra le opere che lo rendono famoso in tutto il mondo, i “Bronzi di Riace” e “La testa del filosofo”. Sempre nel mese di dicembre 2011 inaugura un intervento di durata biennale alla GNAM di Roma.


inner room© organizza ciclicamente mostre ed incontri coinvolgendo i talenti dell’arte contemporanea nelle molteplici realtà di ricerca e produzione delle aziende il tutto per la crescita spirituale, sociale ed economica delle persone che sono e che passano da Siena.

BRICK Centro per la Ricerca e la Cultura Contemporanea da tempo collabora e stabilisce relazioni culturali con le più efficaci realtà senesi e italiane. In linea con la propria mission, è lieta di supportare con un'inedita joint venture il progettolo scopo dell'arte proposto da inner room©.