Alexandru Nicolae Teodorescu – 3b

Genova - 14/03/2014 : 30/03/2014

I suoi disegni nascono dal profondo inconscio e da quello che aveva ancora prima di saper leggere e scrivere, quando decifrava l’alfabeto delle sue mani sporche che facevano buche nella terra e dei graffi sul suo corpo fatti delicatamente dai rami degli alberi su cui saliva.

Informazioni

Comunicato stampa


Nell’ambito di “Giovani idee in transito” in Sala Dogana a Palazzo Ducale - Genova, venerdì 14 marzo 2014, alle ore 18, inaugura 3b, mostra personale di Alexandru Nicolae Teodorescu, a cura di Monica Russotto, in mostra fino al 30 marzo 2014.

ALEXANDRU NICOLAE TEODORESCU
si è laureato presso la Facoltà di Architettura di Genova.
Qui approfondiamo la sua incline passione per la matita nata con lui a Bucarest


I suoi disegni nascono da quello che noi chiamiamo muffa, ‘marcio’, emarginato, escono dalle voci delle ragazze di strada, dalla gente anonima, dalle persone che non sanno fare niente, dai ‘perdenti’, scorrono nelle strade buie, sporche e maleodoranti ma nascono anche dai fiori colorati, dai bambini, dagli uccelli del cielo, dai campi di grano sulle colline e dall’acqua che scende nei fiumi e nei mari.
Nascono dal profondo inconscio e da quello che aveva ancora prima di saper leggere e scrivere, quando decifrava l’alfabeto delle sue mani sporche che facevano buche nella terra e dei graffi sul suo corpo fatti delicatamente dai rami degli alberi su cui saliva.

Il disegno nasce e vive come semplice atto creativo e comunicativo, è un gesto primitivo che manifesta ciò che sente. Si pone a noi attraverso un linguaggio che tutti possono comprendere ma non svela la sua essenza, ti chiama ad immaginare.

Si mostra in piccoli segni come in grafiche articolate; il singolo tratto e l’ intera realizzazione sono in equilibrio.

L’ artista fa suo ogni strumento che può giovare all’esprimere, mai senza la sua migliore amica. La 3b.