Alexander Gehring – Messages from the darkroom

Torino - 05/04/2019 : 05/05/2019

Mostra dell’artista tedesco Alexander Gehring “Messages from the darkroom” presso Mucho Mas! artist-run space.

Informazioni

  • Luogo: MUCHO MAS
  • Indirizzo: Corso Brescia 89 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 05/04/2019 - al 05/05/2019
  • Vernissage: 05/04/2019 ore 18,30
  • Autori: Alexander Gehring
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Venerdì 5 aprile alle ore 18:30 inaugurerà la mostra dell’artista tedesco Alexander Gehring “Messages from the darkroom” presso Mucho Mas! artist-run space in Corso Brescia 89, Torino.

Mucho Mas e’ un artist-run space che nasce a Torino nel febbraio del 2018, fondato da Luca Vianello e Silvia Mangosio. Mucho Mas rappresenta artisti emergenti italiani ed internazionali, che stanno seguendo un percorso di ricerca nella fotografia contemporanea.

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––

MESSAGES FROM THE DARKROOM

La fine del diciannovesimo secolo e l’inizio del ventesimo hanno visto fiorire lo sviluppo di tecnologie come il telefono, il grammofono e la fotografia

Parallelamente alle invenzioni tecniche, il mondo dello spiritismo e dei fenomeni paranormali sperimenta un enorme incremento. Il lavoro di Gehring evoca questa storia, e il punto di partenza è il doppio significato della parola tedesca “medium.”
“Messaggi dalla camera oscura” si interroga sulle correlazioni nascoste tra i nuovi media e i chiromanti, tra il contatto con l'aldilà sperimentato dai sensitivi e la connessione delle persone attraverso nuovi mezzi tecnologici. La tecnica fotografica, generalmente intesa come mezzo per catturare oggettivamente la realtà, è qui vista sotto una luce differente: è la macchina fotografica stessa, qui, a rivelare la propria aura magica attraverso le immagini.

Basandosi sulle fotografie storiche pubblicate all’inizio del ventesimo secolo dal parapsicologo Dr. Albert Von Schrenck-Notzing, il lavoro di Gehring indaga la capacità della macchina fotografica di catturare fenomeni spiritici e paranormali. Come molti altri scienziati dell’epoca, Schrenck-Notzing era interessato al ruolo dei Medium e alle eventuali prove fisiche prodotte durante le fasi di trance. All’inizio del XX secolo la macchina fotografica era in pieno sviluppo scientifico-tecnologico e venne utilizzata da Schrenck-Notzing come mezzo inconfutabile per fornire prove della realtà dei fenomeni occulti. “Messages from the darkroom” usa l’immaginario ambivalente delle fotografie storiche di Schrenck-Notzing per domandarsi se la fotografia sia un mezzo abbastanza sensibile per registrare i fenomeni paranormali.
Alexander Gehring apre uno spazio di possibilità nel quale le analogie tra la tecnica fotografica e le pratiche occulte diventano visibili: la camera oscura si trasforma nel salotto del medium, così come la fotocamera diventa il sensitivo stesso durante la trance.



BIO

Alexander Gehring (Bielfeld, 1981) studia fotografia e nuovi media alla Bielefeld University of Applied Sciences ed in seguito al London College of Communication. Nei suoi progetti, focalizza l’attenzione sulla connessione tra l’occultismo, l’arte e la fotografia. Inoltre solleva delle domande a proposito della rilevanza della fotografia analogica nel 21esimo secolo. Il suo lavoro è stato esposto, tra le altre cose, alla Aperture Gallery di New York, presso Museum Morsbroich, Warte für Kunst in Kassel, alla Pavlov’s dog Gallery di Berlin e presso The Camera Club diNew York. Nel 2016 ha ricevuto il Merck Award del Darmstädter Tage der Fotografie. Attualmente vive e lavora a Berlino.


Per informazioni:
http://www.alexandergehring.com/