Alessia Leporati – Interno Rosa

Reggio Emilia - 21/11/2015 : 21/12/2015

. Con la fotografia Alessia Leporati compie un atto di prestigio facendo della pellicola materia umida, strato poroso dove gli elementi sparsi di due famiglie s’uniscono alla pienezza del sentimento di una nipote.

Informazioni

  • Luogo: CAMERA BIANCA
  • Indirizzo: Viale Monte Grappa 5 - Reggio Emilia - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 21/11/2015 - al 21/12/2015
  • Vernissage: 21/11/2015 ore 18
  • Autori: Alessia Leporati
  • Curatori: Domenico Russo
  • Generi: fotografia, personale

Comunicato stampa

INTERNO ROSA è il posto creato da Alessia Leporati, per agevolare l’approssimazione di sentimenti dispersi.

Attraverso le nonne Anna e Ilde, Alessia Leporati cerca di mettere ordine nella complicata memoria famigliare. Un inchino lento e meditato l’avvicina alle radici della propria esistenza rendendo sempre più nitido il concetto che mai nulla è definitivamente perduto.
Tra le due donne, come tra due isole lontane, si dilata uno spazio di separazione fatto di vuoto gelido

Qui l’artista si sofferma con devozione e con ironia e, nell’adoperare la fotografia, erige una struttura di congiunzione che consente l’approssimarsi alle origini profonde della propria persona. Si vede come da una parte i sentimenti si rigenerano e dall’altra i legami rinsaldandosi, favoriscono una maggiore coscienza di sé.
Il ritratto è il pretesto con cui l’artista indaga sui percorsi sconosciuti delle sue nonne. Si cala nella loro vita per capire meglio chi sono realmente e di rovescio, chi è lei. Il senso in queste immagini sfuma dai volti pregni all’ambiente in cui vivono, agli elementi della casa che diventano approcci giocosi o agli oggetti lasciati in fondo ad un corridoio. Ne deriva uno studio intenso sul vuoto, sull’incapacità comunicativa e sulla carenza affettiva.
Interno Rosa è un dialogo inconsueto a tre, che avvicina gli uni verso gli altri senza ricorrere al linguaggio canonico, oramai del tutto superfluo. Parliamo della capacità dell’arte di gettare ponti e disporre lettere e simboli, per riempire di significati spazi da tempo abbandonati alle consuetudini. Con la fotografia Alessia Leporati compie un atto di prestigio facendo della pellicola materia umida, strato poroso dove gli elementi sparsi di due famiglie s’uniscono alla pienezza del sentimento di una nipote.
Questa non è semplicemente una serie di ritratti, bensì un discorso enorme sull'amore,
dove la fotografia diviene un luogo confortevole in cui incontrarsi ancora.



ALESSIA LEPORATI
Nata nel 1981, vive e lavora a Parma come grafica freelance e designer. Fotografa da una decina di anni è stata selezionata da Vogue per la mostra collettiva internazionale 101 PHOTOGRAPHERS; è fra i 15 finalisti del Circuito OFF di Fotografia Europea nel 2013 e 2015.
Ha iniziato con un ritratto di sua nonna e una vecchia macchina russa, ma quelle immagini le hanno fatto capire che la fotografia sarebbe stato il modo giusto per esprimere se stessa. Il racconto della sua vita.