Alessandro Stellari – La città d’Europa

Milano - 19/12/2012 : 26/12/2012

Questa prima mostra della La città d’Europa: L’ampio sguardo è stata volutamente concepita per il periodo di crisi che stiamo attraversando usando la stampa “blue back matte” che rende “godibile ma accessibile” la fotografia d’autore mantenendo un’alta qualità tecnica sulle foto in vendita durante la mostra.

Informazioni

Comunicato stampa

Sarà l’Osteria del Biliardo (Via Cialdini 107 - Milano), storico locale milanese nel quartiere di Affori, ad ospitare da mercoledì 19 a mercoledì 26 dicembre la mostra fotografica dell’artista milanese Alessandro Stellari, accompagnato da alcune illustrazioni visionarie di Federico Tinelli.

E se le città d’Europa non fossero quello che sembrano? Se non fossero poi così diverse una dall’altra? L’ampio sguardo è un work in progress fotografico sull’Europa che espande i suoi confini fino a diventare un’unica città rappresentativa

E’ da questo concetto che Alessandro Stellari parte per raccontare, tramite immagini, quelle che sono le città europee, luoghi interscambiabili dove le identità locali sono interconnesse e i bisogni, le solitudini sono simili.

Con un'antica macchina analogica Leika M2 Stellari ha fotografato negli ultimi anni alcune città europee, usando volutamente la stessa pellicola 3200 Asa per la notte e il giorno; inseguendo quelli che sembravano i momenti di rivelazione di un’umanità improvvisa e l'elegia di luoghi in attesa di un'inevitabile trasformazione: il porto di Oslo in una giornata di vuoto assoluto o una coppia che si bacia in un club di Londra. Il lavoro si presenta in analogico, in bianco e nero, proprio perché è testimonianza non corruttibile di questo momento.

Questa prima mostra della La città d’Europa: L’ampio sguardo è stata volutamente concepita per il periodo di crisi che stiamo attraversando usando la stampa “blue back matte” che rende “godibile ma accessibile” la fotografia d’autore mantenendo un’alta qualità tecnica sulle foto in vendita durante la mostra.


Alessandro Stellari
Nasce a Milano nel 1974, si diploma in montaggio alla Scuola Civica di Cinema, Televisione e Nuovi Media a Milano. Come aiuto regista dal 1998 ha collaborato, tra gli altri, con Luca Guadagnino, Bocola e Vari e Francesco Fei.
Fotografo fin da giovanissimo dal 2004 si occupa in maniera continuativa di fotografia con pubblicazioni per magazine e siti internazionali. E' presente al XXVII Winter Festival di Sarajevo con We got lost in Sarajevo ed espone il progetto Verrà Salcuta realizzato in Romania presso una comunità Rom, alla fiera Fà la cosa giusta edizione 2008 e alla Feltrinelli di Monza nel 2009.
Nel 2010 il Frida di Milano ospita la sua personale da Maria; partecipa alla collettiva di The Photograper a Milano con Trip back To Vietnam. E' presente nel libro Visioni in giallo del 2012; ha realizzato la copertina del libro Il capitale delle relazioni edizioni Altraeconomia 2010 e il retro di copertina del volume Da questo libro presto un film edizioni Mondadori 2011.