Alessandro Cannistrà – A.C.

Milano - 05/04/2012 : 30/06/2012

Lungi dall’essere un’antologica dei lavori precedent A.C., accentua il carattere sperimentale della ricerca di Officine dell’Immagine e dell’artista, presentando l’installazione ambientale site-specific “EFC”UNI9494, un intervento di circa 40 metri quadrati che trasforma il piano interrato dello spazio in una autentica project room, una stanza sperimentale per le nuove promesse dell’arte contemporanea.

Informazioni

  • Luogo: OFFICINE DELL’IMMAGINE
  • Indirizzo: Via Atto Vannucci 13 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 05/04/2012 - al 30/06/2012
  • Vernissage: 05/04/2012 ore 19
  • Autori: Alessandro Cannistrà
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da martedì a venerdì dalle 15 alle 19, sabato dalle 11 alle 19. Mattina, lunedì e festivi su appuntamento.
  • Uffici stampa: ELENA BARI – NEWRELEASE
  • Catalogo: Testo critico di Andrea Bruciati
  • Editori: VANILLA EDIZIONI

Comunicato stampa

Giovedì 5 aprile Officine dell’Immagine ospita la prima personale milanese dell’artista Alessandro Cannistrà, che si presenta con la veloce sigla A.C..

Lungi dall’essere un’antologica dei lavori precedent A.C., accentua il carattere sperimentale della ricerca di Officine dell’Immagine e dell’artista, presentando l’installazione ambientale site-specific “EFC”UNI9494, un intervento di circa 40 metri quadrati che trasforma il piano interrato dello spazio in una autentica project room, una stanza sperimentale per le nuove promesse dell’arte contemporanea



UNI9494, è il nome della legge italiana per “L'evacuazione dei fumi e del calore negli incendi”, la nominazione gioca con la tecnica che Cannistrà ha affinato negli ultimi anni di attività: l’utilizzo come medium del fumo provocato da torce e candele. Magistrale la capacità dell’artista romano di riuscire a rendere sfumature e chiaroscuri che hanno la lievità degli acquerelli.

L'istallazione “EFC”UNI9494 ha la delicatezza degli origami, si distende e sviluppa lungo tutto il perimetro architettonico. Antimonumentale, lieve, in bilico fra astrazione e figurazione, non aggredisce il pubblico facendolo piombare in una dimensione oscura, ma lo avviluppa, lo accogliere con gentilezza fra le sue plissettature, lo seduce con i suoi suoni.

Una serie di opere, una panoramica sull’universo artistico di Cannistrà sarà allestita al piano terra. I paesaggi ascendenti, che seguono l’andamento del fumo, dagli echi coreani e cinesi, a volte dominati dal chiarore delle tele o delle carte, altre volte caratterizzati dal forte gioco del nero della fuliggine, che resta però sempre etereo, sono i soggetti degli innumerevoli lavori esposti di grandi e piccole dimensioni.

“Ritengo che l’opera possa ascriversi ad una sorta di elogio alla natura e all'essere umano, una sublimazione, ciò che meno si comprende e invece tutto a un tratto è li davanti ai tuoi occhi” (Alessandro Cannistrà)

La mostra è accompagnata da un testo, edito da Vanilla Edizioni, che riproduce uno scambio di opinioni in libertà fra l’artista e il critico Andrea Bruciati

Biografia dell’artista

Alessandro Cannistrà (Roma 1975) ha studiato scenografia all’Accademia di Belle Arti di Roma.
Principali Mostre personali:
2011”BASES” 91Mq LA54 galerie ,Berlino, 2010” 2800 Gr” M.L.A.C. Museo Laboratorio Arte Contemporanea, Roma ,”madame e monsieur” , Bari, “fumo solo” Galleria Maniero, Roma 2009 "ladies & gentleman" Galleria LIBRA, Catania; "Ludicantropia" Galleria Pio Monti , Roma; 2006 “Sfumature“ galleria Maniero, Roma.

Principali mostre collettive
2012 “Inner Homeland”Golden Thread Gallery, Belfast(UK)
2011”Elementi” Libra, Catania ”l'arte non è cosa nostra” 54. Esposizione Internazionale d’Arte, Biennale di Venezia,”selection 2011” Yvonneartecontemporanea, Vicenza “L'artista come Rishi”,Centro Internazionale d’Arte Contemporanea, SALA 1,Roma, “Too many artists” libra contemporanea,Catania,”Una storia condivisa di illuminazioni costanti”NEON, 2010"il lusso essenziale",“L’Arte dei Giardini. Proposte di Prossimità della Natura”, Terme di Diocleziano, Roma; 2009 "altre contemplazioni" galleria LIBRA, Catania; "25 tondi tondi" galleria Maniero, Roma; "Contemplazioni" Bellezza e tradizione del Nuovo nella pittura Italiana contemporanea, Castel Sismondo e Palazzo del Podesta', Rimini; 2008 "Q8" galleria Maniero, Roma; “caos – caso” MY Own Gallery, Milano; “XV Quadriennale di Roma” Palazzo delle esposizioni, Roma; 2007 “cantiere in corso”, ARATRO Archivio delle Arti Elettroniche, Università degli Studi del Molise, Campobasso; “NOVE” galleria S.M.A.C., Roma; 2006 “Artisti Italiani Emergenti” Galleria del Teatro Dell’Opera del Cairo, Il Cairo “X Biennale D’Arte Contemporanea del Cairo” Egitto; “generazionale” Palazzo dei Congressi, Roma; “Cleopatra”, Bakù, Arzebajgian;