Alda Maria Bossi – Città deserte

Milano - 08/10/2014 : 22/10/2014

L'esposizione, a cura di Francesca Bellola, presenta un'accurata selezione di opere più significative della sua carriera insieme a dipinti inediti.

Informazioni

  • Luogo: ATELIER M. K. IN BLU
  • Indirizzo: Via Santa Maria Valle, 4 Ang. Via Stampa - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 08/10/2014 - al 22/10/2014
  • Vernissage: 08/10/2014 ore 18,30
  • Autori: Alda Maria Bossi
  • Curatori: Francesca Bellola
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da martedì a sabato ore 15.30 - 19 al mattino su appuntamento chiuso domenica e lunedì

Comunicato stampa

L'Atelier M.K. in Blu ospita, dall'8 al 22 ottobre 2014, la mostra personale di Alda Maria Bossi “Città deserte”.
L'esposizione, a cura di Francesca Bellola, presenta un'accurata selezione di opere più significative della sua carriera insieme a dipinti inediti.
La pittura di Alda Maria Bossi, apparentemente solare e spensierata, in realtà interpreta una visione provocatoria e amara della nostra società. In modo particolare si sofferma sulle architetture dei paesaggi, interni di case e città deserte

Città deserte ma non abbandonate evocano una simbolica ma esaustiva voglia di fermarsi per ascoltare lo scorrere del tempo, lasciando perdere la corsa al consumismo. Ne scaturisce una solitudine straziante mentre guardiamo la folla metropolitana del tutto sconosciuta ai nostri occhi, mai raffigurata nelle sue tele.
Si ritrova nei dipinti dei paesaggi urbani una certa similitudine tra l'autrice ed Edward Hopper. Gli spazi, infatti, sono rappresentati con colori brillanti, le immagini sono reali, quasi metafische e trasmettono nello spettatore una certa malinconia. I volumi geometrici ed il sapiente gioco delle luci fredde, donano all'opera una suadente introspezione. Lo scenario sembra desolante, non compaiono figure umane, prevalgono le costruzioni e le barriere architettoniche che spezzano l'armonia del paesaggio e in tutto ciò domina il silenzio. Gli oggetti degli interni delle abitazioni vivono di luce propria perché raccontano la loro storia, diventando i veri protagonisti del quadro. E' quella della Bossi una lettura contemporanea alla ricerca della sempre più improbabile bellezza che svanisce nell'amara analisi del nostro quotidiano.
Cenni biografici:
L'artista vive e lavora a Milano. Ha scritto ed illustrato testi di lingua inglese per la scuola elementare. Espone dal 1992 in gallerie private e spazi pubblici. Ha partecipato a numerose rassegne.