Una speciale serata dedicata alla creatività: moda, arte e design orafo si fondono dando vita a una performance che punta a stupire il pubblico.

Informazioni

  • Luogo: CHARLY ART GALLERY
  • Indirizzo: Via Giuseppe Guerzoni 23 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 01/12/2011 - al 01/12/2011
  • Vernissage: 01/12/2011 ore 19.30
  • Generi: design, arte contemporanea, performance – happening, serata – evento
  • Email: sonia.2202@tiscali.it

Comunicato stampa

“ALCHIMIE”: fusioni di un patrimonio creativo


“ALCHIMIE” è il frutto di una passione, di un amore tutto italiano: quello per la creatività sartoriale e per l’arte orafa.

Giovedì 01 dicembre, a partire dalle ore 19:30, presso la sede dell’associazione “L’amico Charly Onlus”, Via Guerzoni, 23, Milano, si terrà una speciale serata dedicata alla creatività: moda, arte e design orafo si fondono dando vita a una performance che punta a stupire il pubblico


Modelle e modelli in movimento, dipinti suggestivi che scrutano e gioielli di raffinata originalità, d’autore, saranno i protagonisti indiscussi di questa scintillante serata dagli effetti speciali.

Un evento di grandissimo richiamo, con la sfilata-performance, le tele d’autore e i gioielli d’arte che saranno presentati.
“ALCHIMIE” è un evento promosso da: Kika Pavesi sarta, creativa e magliaia e Patrizia Farinola, ideatrice e creativa linea gioielli PRYNGEPS, al quale faranno da cornice le opere pittoriche, suggestive e di ricerca innovativa, di Luigi Magistrali.
I prodotti presentati si rifanno ad una produzione di moda sostenibile ed ecocompatibile, all’insegna del vero “Made in Italy”: una storia tutta italiana di creatività, qualità e valori, qualcosa di strettamente personale che appartiene ad ognuno di noi. Riflettori puntati sulla figura femminile, dunque, e una vetrina per 3 creativi che lavorano a Milano, una vetrina per proporre gioielli d’arte italiana.
“ALCHIMIE” vuole lanciare, in piena condivisione con gli ideali di questo Paese, un messaggio di pace, ma anche di conservazione della cultura e delle tradizioni italiane.

Il “Made in Italy”, con le sue creazioni artigiane, con il suo glorioso passato e la sua storia, fa più che mai parte della nostra attualità e, indubbiamente, è parte essenziale di quelle basi sulle quali costruire il nostro futuro. Basi solide quelle italiane, che trovano ancor più spessore nel lavoro meticoloso, di qualità e ricerca delle nostre medie e piccole imprese artigiane, motivo di orgoglio e di fierezza di tutto il popolo italiano.
I creativi di “ALCHIMIE” hanno scelto la splendida cornice offerta dall’associazione L’amico Charly Onlus per dare un messaggio di speranza e futuro ai giovani, poiché il futuro stesso esiste anche in funzione di un passato da cui trarre insegnamento: il patrimonio artigiano, grande ricchezza, da custodire con gelosia e, da tramandare di generazione in generazione.

Sonia Bonvini


Chi è L’amico Charly Onlus

L’associazione L’amico Charly Onlus, nata nel 2001 a Milano in seguito alla tragica scomparsa di Charly Colombo allora sedicenne, si occupa di prevenzione al disagio giovanile attraverso progetti di intervento educativi, formativi, di assistenza e di sostegno a favore degli adolescenti, in collaborazione con le istituzioni, le scuole e le famiglie.
Attraverso l’ausilio di un’équipe di psicologi ed esperti, L’amico Charly interviene nella prevenzione e gestione delle situazioni a rischio fino alla presa in carico dei ragazzi che hanno compiuto un tentato suicidio. Gli interventi sono finalizzati a sostenere la crescita dei giovani durante la fase più complessa del loro percorso, l’adolescenza, attraversata a volte da crisi personali che possono anche sfociare in comportamenti autolesivi.
L’amico Charly si rivolge in modo integrato ai giovani, alle famiglie, alle scuole, nella consapevolezza che ogni forma di disagio può essere compresa solo all’interno delle relazioni significative dei ragazzi, e collabora con le istituzioni per la realizzazione di progetti speciali sull’adolescenza.
Oggi, con il recupero funzionale e architettonico delle Officine Guerzoni (ingresso in via Guerzoni 23) e la riorganizzazione del vasto parco (un tempo vivaio del Comune di Dergano), in totale più di undicimila metri quadri tra aree verdi e fabbricati, L’Officina dei Giovani diventa con i suoi ampi spazi all’aperto scenario per molteplici attività ludico-sportive e per momenti di grande aggregazione. Accanto al corpo di fabbrica centrale con gli uffici, i servizi e parte dei laboratori (multimediale, musicale, teatrale, fotografico, video, di scrittura) per un totale di 1.500 metri quadri, un intero capannone, La Bottega del fare, sarà lo spazio privilegiato perché i giovani possano misurarsi con forme artistiche tradizionali e non (pittura, scultura, graffiti, aerosol art, installazioni, ecc.) e per mostre di giovani artisti underground da offrire all’intera città. Questo luogo è destinato a diventare un vero e proprio laboratorio di idee e di stimoli per i ragazzi, un universo in miniatura, che potrà essere un punto di osservazione e monitoraggio a livello nazionale delle complesse dinamiche adolescenziali, non teorico, ma nato da esperienze concrete di un mondo di giovani in movimento, una realtà variegata e multiculturale in costante confronto.