Alberto Tadiello – Nenia

Bologna - 26/01/2016 : 10/04/2016

Invitato a sviluppare un progetto per il Museo della Musica, Alberto Tadiello presenta l'intervento dal titolo Nenia, concepito come un'installazione audio accompagnata da una fanzine realizzate ad hoc per l’occasione.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO INTERNAZIONALE E BIBLIOTECA DELLA MUSICA
  • Indirizzo: Strada Maggiore 34 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 26/01/2016 - al 10/04/2016
  • Vernissage: 26/01/2016 ore 11
  • Autori: Alberto Tadiello
  • Curatori: Daniela Zangrando
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Dal 26 Gennaio al 10 Aprile 2016 Orario standard: mar-ven ore 9.30-16.00 - sab, dom, festivi ore 10.00-18.30 Orario ART CITY: venerdì 29 gennaio ore 9.30-20, sabato 30 gennaio ore 10-24, domenica 31 gennaio ore 10-20
  • Biglietti: intero € 5,00 ridotto € 3,00 ingresso gratuito con biglietto Arte Fiera (valido solo nei giorni di svolgimento di ART CITY Bologna)

Comunicato stampa

Invitato a sviluppare un progetto per il Museo della Musica, Alberto Tadiello presenta l'intervento dal titolo Nenia, concepito come un'installazione audio accompagnata da una fanzine realizzate ad hoc per l’occasione.
Il progetto, a cura di Daniela Zangrando, è promosso dall'Istituzione Bologna Musei nell'ambito della quarta edizione di ART CITY Bologna (29-31 gennaio 2016).

Alberto Tadiello (Montecchio Maggiore (Vicenza), 1983) ha partecipato a numerose mostre internazionali, tra cui “T2 – Torino Triennale

50 lune di Saturno”, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino, 2008; “X Initiative”, New York, 2009; “Science versus Fiction”, Bétonsalon – Centre d’art et de recherche, Parigi, 2009; “SI Sindrome Italiana”, Le Magasin – Centre National d’Art Contemporain de Grenoble, 2010; “Sound Art. Sound as a Medium of Art”, ZKM – Center for Art and Media, Karlsruhe, 2012; 2012, “Art or Sound”, Ca’ Corner della Regina, Fondazione Prada, Venezia, 2014.
Nel 2009 è stato proclamato vincitore della VII edizione del Premio Furla e nel 2011 del New York Prize.
Ha preso parte a diversi programmi di residenza, organizzati da Dena Foundation for Contemporary Art (Parigi), Gasworks International Residency Programme (Londra), Villa Arson (Nizza), HIAP – Helsinki, International Artist Programme (Helsinki), Viafarini (Milano) e ISCP – International Studio & Curatorial Program (New York).