Alberonero / Sirio Vanelli – Altro Paesaggio

Catania - 10/09/2017 : 10/11/2017

Alberonero e Sirio Vanelli esplorano i luoghi alla ricerca di piccoli accadimenti, registrando immagini momentanee di un paesaggio che si svela gradualmente.

Informazioni

Comunicato stampa

ALTRO PAESAGGIO
Alberonero / Sirio Vanelli

Un percorso di più giorni negli scenari lavici e boschivi del versante sud, vicini al respiro della montagna, nel tentativo di rivelare le percezioni invisibili del luogo. Il processo creativo del vulcano Etna, la sua topografia, il paesaggio e gli elementi che lo costituiscono, offrono ai due autori un contesto idoneo per la formulazione di un immaginario profondo, che esalta, si sovrappone o viene dissolto nell’ambiente in cui è immerso



Alberonero e Sirio Vanelli esplorano i luoghi alla ricerca di piccoli accadimenti, registrando immagini momentanee di un paesaggio che si svela gradualmente, attraverso momenti di interazione e omaggio al vulcano. La stagione, l’altitudine, l’ora del giorno, l’incidenza delle nuvole e del vento, costituiscono parametri alla base dello studio che ha contribuito a determinare gli elementi dell’artista, i momenti di lavoro e gli scenari proposti dal fotografo.

Dispositivi di distorsione percettiva, trasparenze, mimesi, modulazioni della luce e l’uso materico di tinte e cromie, ispirano l’ideazione di Installazioni effimere e temporanee, che rendono
protagonisti elementi primordiali come il ghiaccio, la terra, il fumo.
Tracce di questa ricerca, compiuta studiando il luogo con approccio scientifico oltre che percettivo, confluiscono nell’immaginario svelato all’interno di Ritmo dal 10 settembre al 10 novembre 2017.

(bio)

Alberonero nasce a Lodi e vive a Milano. Laureato presso il Politecnico di Milano nel corso di Interior Design, Alberonero lavora con forme minimali, essenziali e sintetiche riducendo gli elementi del linguaggio visivo ai minimi termini. La preparazione nasce dallo spazio architettonico e dalla ricerca delle sensazioni che quest’ultimo può trasmettere una volta ridisegnato. Azzerando la forma ed utilizzando il quadrato come mezzo di espressione pura della singola cromia, il colore si pone come elemento centrale del lavoro. Ogni colore é capace di creare una sensazione nuova e differente rispetto al contesto ed in base alla loro disposizione, geometria e interazione si generano diverse possibilità di trasmissione sensoriale nello spazio urbano e non. Nel 2013 partecipa ad Art Basel Miami presso lo showroom di Meridiani USA reinterpretando l’immagine dell’azienda con arazzi e wallpainting. Nel dicembre 2014 a Campidarte in Sardegna lavora per “Norme di paesaggio”, una personale tra natura ed architettura, temi centrali portati avanti nello studio del paesaggio abbandonato sviluppato in Salento nell’estate 2015. Nell’inverno 2015 progetta una nuova area di gioco urbano presso l’Ex Dogana di Roma con la creazione di un campo da basket site specific per gli abitanti del quartiere. Negli stessi spazi durante primavera 2016 Alberonero partecipa a “Roma Arte Aperta” mostra collettiva al fianco di grandi maestri come Alighiero Boetti, Sol LeWitt, Jannis Kounellis ed altri. Nell’ estate 2016 la ricerca si focalizza sulla relazione uomo-paesaggio con il progetto “Tre Colli” in Catanzaro per Altrove. In autunno Alberonero crea un installazione in marmo di fronte all’Arena di Verona, simbolo della città. La ricerca architettonica continua con il progetto di grandi dimensioni per Farm Cultural park, centro culturale a Favara in Sicilia.

(en)

Alberonero was born in Lodi and lives in Milan. He graduated in interior design at “Politecnico Di Milano”, Alberonero works with minimal, essential and synthetic shapes, reducing the element of visual language to a minimum scale. The preparation is inspired by architectural space and the research of the sensations which can be visualized after the redesign of the context. Removing the shape and using the square as central point to express a single tone, the color becomes the central element of his work. Every single color by its own can create a new and different sensation respect of its surroundings using the geometrical shapes who interact and create unique options of sensorial transmission in urban space or other. Active since 2009 with the organization of Creature Festival in Lodi, in 2013 he participated in Miami Art Basel in the showroom of Meridiani USA reinterpreting the image of the company with tapestry and wallpaintings. In December 2014 he worked in Campidarte in Sardinia for the project “Norme di paesaggio”, a solo show between nature and architecture, the process developed further in Salento, in summer 2015. In winter 2015 he realized a new project for a playground in urban space at Ex Dogana in Rome with the creation of a basketball court site specific for the inhabitants of the neighborhood. The same place hosts in the spring of 2016 “Roma Arte Aperta” a collective show with his works and big artists like Alighiero Boetti, Sol LeWitt, Jannis Kounellis and others. In summer 2016 the research focuses on the relation human-landscape with the project “Tre Colli” in Catanzaro. In autumn Alberonero creates a marble installation in front of the Arena di Verona, symbol of the area. The architectural research continues with the big renovation of the international cultural centre Farm Cultural Park in Sicily.

-

Sirio Vanelli, Lodi 05/01/1989. Dopo la laurea in Media Design e Arti multimediali a Milano si sposta a Melbourne in Australia dove lavora come filmmaker.
Ha poi lavorato per diverse case di produzione come Direttore della Fotografia e Fotografo prevalentemente nell'ambito pubblicitario, nella televisione e nel web. Attualmente ha base a Milano.

(en)

Sirio Vanelli, Lodi (Italy) 05/01/1989. After graduating in Media Design and Multimedia Arts in Milan, he moved to Melbourne (Australia) where he worked as a filmmaker.
He worked also in Europe for several production houses as Director of Photography and Photographer in advertising, for commercial television and social media. He is currently based in Milan, Italy.