70° Premio Michetti

Francavilla al Mare - 13/07/2019 : 30/09/2019

70° edizione del Premio Michetti al MuMI di Francavilla al Mare con “Attraversamenti, tra arte e fotografia” a cura di Anna Imponente e Claudio Cerritelli.

Informazioni

  • Luogo: MUMI - MUSEO MICHETTI
  • Indirizzo: Piazza San Domenico 1 - Francavilla al Mare - Abruzzo
  • Quando: dal 13/07/2019 - al 30/09/2019
  • Vernissage: 13/07/2019 ore 19
  • Curatori: Claudio Cerritelli, Anna Imponente
  • Generi: arte contemporanea
  • Orari: Visite da martedì a domenica – ore 19 / 23

Comunicato stampa

Tutto pronto per il grande ritorno del Premio Michetti che quest’anno compie ben settant’anni e porterà, dal 13 luglio al 30 settembre 2019, all'interno dello splendido spazio del MuMI - Museo Michetti di Francavilla al Mare, ben quarantadue artisti contemporanei. Questo grazie anche all’impegno profuso dal Presidente della Fondazione Michetti, Carlo Tatasciore, nel promuovere e rilanciare una delle kermesse d’arte contemporanea più importanti del nostro Paese. Il layout grafico, curato anche quest’anno dall’agenzia delloiacono COMUNICA, ripropone l’immagine emblematica di Francesco Paolo Michetti, figura artistica di storica rilevanza per la città di Francavilla

La rassegna di quest’anno, dal titolo “Attraversamenti, tra arte e fotografia”, a cura di Anna Imponente e di Claudio Cerritelli, è dedicata all’uso della fotografia da parte degli artisti contemporanei attraverso un confronto tra diverse generazioni. Il rapporto arte-fotografia evoca il fatto che F. P. Michetti fece ricorso alle possibilità espressive della fotografia come sussidio della pittura figurativa, in tal senso il tema della rassegna può essere considerato un omaggio - seppure di valenza simbolica - all’arte del maestro abruzzese.
La conferenza stampa di presentazione di questa 70esima edizione del prestigioso premio si è tenuta stamane presso gli spazi del MuMi alla presenza del presidente della Fondazione Michetti, Carlo Tatasciore, del sindaco della città di Francavilla, Antonio Luciani e naturalmente dei due noti curatori, Anna Imponente, direttore del Polo Museale della Campania, e Claudio Cerritelli, docente presso l’Accademia di Brera, che hanno illustrato alcune delle peculiarità di questa edizione.
Attraverso molteplici procedure tecniche e conseguenti visioni spazio-temporali - come indica Claudio Cerritelli - lo spettatore è sottoposto ad un continuo alternarsi di indicazioni concettuali, percezioni emozionali, connessioni mentali, sorprese sensoriali, tramiti di un contesto espositivo dove coesistono diverse ipotesi e tendenze.
I vari modi di elaborare gli “attraversamenti” relazionali tra arte e fotografia, rispondono agli atteggiamenti creativi dell’attualità, protesi verso una costante ridefinizione del concetto di immagine come sintomo di una libertà d’invenzione non sottoposta ad alcuna univocità di significato. L’artista che usa la fotografia dialoga a differenti livelli con il fotografo-fotografo, tenendo conto che non può essere mai teorizzata una netta linea di demarcazione, semmai le differenti pratiche mantengono una autonomia che le tiene a distanza da mescolanze linguistiche troppo ibride.
Attraverso differenti ipotesi spazio-temporali lo spettatore può verificare un ampio repertorio di linguaggi che creano sintonie e contrapposizioni in grado di documentare le diverse identità espressive, sia dal punto di vista strettamente soggettivo sia in rapporto con le tensioni culturali del presente.
Come ha scritto Anna Imponente “I partecipanti a questa edizione sono fotografi che usano il mezzo consueto con risultati di ampia, incontestabile artisticità, come pure artisti che in seconda battuta sperimentano la versatile espressività della macchina fotografica. La scelta degli invitati ha un raggio di esplorazione non esclusivamente italiano, per esemplificare una visione curatoriale originata da incontri fortunati e da un approccio glocal, concentrato a cogliere in parallelo dimensione globale e locale dei fenomeni e anche un esempio strettamente francavillese".
I quarantadue artisti che prenderanno parte alla mostra sono: Adriano Altamira, Milena Barberis, Angelo Barone, Erika Bellanca, Cristiano Berti, Antonio Biasiucci, Anna Valeria Borsari, Davide Bramante, Elina Brotherus, Vito Bucciarelli, Silvia Camporesi, Mandra Stella Cerrone, Federica Cogo, Christian Cremona, Lucia Crisci, Dana De Luca, Carola Ducoli, Antonella Gandini, Fernando Garbellotto, Leonardo Genovese, Giuliano Giuman, Zeng Han, Rafael Yossef Herman, Mohamed Keita, Marialisa Leone, Nataly Maier, Maïmouna Guerresi Patrizia, Letizia Marabottini, Pietro Mussini, Cinzia Naticchioni Rojas, Claudio Palmieri, Laura Panno, Claudia Peill, Mara Pepe, Robert Polidori, Qiu, Anna Ricca, Mattia Ruggeri, Paolo Mussat Sartor, Elisa, Sighicelli, Fausta Squatriti, Sandy Skoglund.

Sabato 13 luglio, contestualmente all’opening, sarà presentato il catalogo “Attraversamenti, tra arte e fotografia”, a cura di Anna Imponente e Claudio Cerritelli, edito da Maretti.
Nell’attesa del vernissage, è possibile seguire la Fondazione Michetti attraverso i canali social ed il sito internet www.fondazionemichetti.it