6a tappa del Suitcase Project

Nuoro - 27/07/2019 : 03/08/2019

Progetto di mostra itinerante.

Informazioni

  • Luogo: MANCASPAZIO
  • Indirizzo: via della Pietà - Nuoro - Sardegna
  • Quando: dal 27/07/2019 - al 03/08/2019
  • Vernissage: 27/07/2019 ore 19
  • Curatori: Erika Lacava
  • Generi: arte contemporanea

Comunicato stampa


“Cosa non vorresti mai dimenticare di portare con te nel caso dovessi partire al volo? Certamente qualcosa di molto prezioso, anzi di vitale necessità, come un’idea interiore di bellezza o un sentimento di speranza, che guidano le peripezie di ogni ricerca che sia davvero tale”.
NICOLA DE MARIA
Io sono una valigia
E giro di stazione in stazione
In molti mi trasportano
Ma in pochi hanno la combinazione
La valigia - JOVANOTTI


Il SUITCASE PROJECT arriva in Sardegna!

Sabato 27 Luglio alle ore 19.00 si terrà l'inaugurazione della SESTA TAPPA del viaggio presso MANCASPAZIO, Nuoro



Nove le sedi italiane che ospitano il progetto. Dopo la presentazione a Milano e le esposizioni a Marano Vicentino, Venezia, Modena, Cortina d'Ampezzo, Busto Arsizio, ora la valigia arriva nel centro storico di Nuoro dove l'artista Alessandro Lobino, aderente al progetto, e la curatrice Chiara Manca, titolare di MANCASPAZIO, prepareranno l'allestimento della mostra, che si presenta differente per ogni tappa.

Suitcase Project è un progetto di mostra itinerante ideato dalla curatrice Erika Lacava che raccoglie le opere di piccolo formato di 7 artisti tra emergenti e affermati chiamati a interpretare il tema del viaggio secondo la poetica propria di ognuno, per un insieme di opere intimo e suggestivo.

Dalla riflessione di Fabio Adani sui “Confini”, con opere quasi evanescenti abbinate in dittico a fotografie, agli “Skyline” delle Dolomiti di Annamaria Gelmi con montagne svuotate per valorizzarne il profilo, fino alle cime rosa al tramonto accennate dai fili rossi di Dado Schapira. Dai paesaggi lacustri dell’“Inventario del Novecento con la mano sinistra” di Lucia Pescador, alle “Dolci Mete” di Fabio Presti, paesaggi rotondi e materici di gesso e ruggine. Dagli “Orizzonti” nebbiosi di Fabio Refosco, frammenti della linea di confine tra terra e cielo, alle esplorazioni del sottosuolo nei “contemporary fossils” di Alessandro Lobino, carotaggi in resina e pane.

Sarà proprio Alessandro Lobino al allestire la sesta tappa del viaggio. Artista sardo attivo fin dai primi anni '90 nella ricerca e nella sperimentazione dei materiali, negli anni successivi sceglie come materiali d'elezione la resina e il pane carasau, che segnano ancora oggi la sua cifra stilistica.

La mostra resterà aperta fino a Sabato 3 Agosto 2019, per poi tornare in Lombardia dove sarà ospitata in Settembre presso Heart - Pulsazioni culturali, Vimercate (MB), per terminare il viaggio a Milano presso Studio Bolzani.

Media Sponsor del progetto è il magazine di arte contemporanea Hestetika, che segue il viaggio in tutte le sue tappe.