500 oggi Le Vite dell’Arte in Contemporanea

Firenze - 22/10/2011 : 30/10/2011

La mostra propone nove installazioni di artisti nazionali e internazionali, affermati ed emergenti inserite nell’itinerario suggestivo del palazzo che fu dimora di Giorgio Vasari a Firenze, svelando la molteplicità e la qualità culturale presente al suo interno ed instaurando un dialogo necessario fra contemporaneità e tradizione.

Informazioni

Comunicato stampa

500 OGGI. LE VITE DELL’ARTE IN CONTEMPORANEA
Con la partecipazione speciale dell’artista BILL VIOLA

500 oggi Le Vite dell’Arte in Contemporanea (22-30 ottobre 2011), è un
progetto di Melania Lanzini (artista e curatrice) inserito nell’ambito
delle celebrazioni per il quinto centenario della nascita di Giorgio
Vasari incentrato sulla molteplicità della realtà culturale tipica dei
nostri tempi



La mostra propone nove installazioni di artisti nazionali e
internazionali, affermati ed emergenti inserite nell’itinerario suggestivo
del palazzo che fu dimora di Giorgio Vasari a Firenze, svelando la
molteplicità e la qualità culturale presente al suo interno ed instaurando
un dialogo necessario fra contemporaneità e tradizione.

L’iniziativa analizza la pluralità artistica intesa come ricchezza
culturale, come fattore necessario ad operare un cambiamento
nell’approccio all’arte contemporanea unitamente al desiderio di riportare
Firenze ad una nuova centralità nazionale ed internazionale non soltanto
dal punto di vista storico, ma anche ed a ragione, da quello
contemporaneo.

Il titolo della mostra prende le mosse dall’inequivocabile edizione
vasariana de Le Vite proprio per accentuare una condizione di continuo
intersecarsi di identità diverse e percorsi molteplici a confronto.

Sarà presente nell’esposizione la video installazione Acceptance,
dell’artista statunitense ed internazionalmente riconosciuto Bill Viola
come completamento del prestigio dell’iniziativa.

Durante l’inaugurazione sarà possibile visitare la Sala delle Arti e degli
Artisti completamente affrescata da Giorgio Vasari e considerata uno dei
tesori nascosti del Tardo Manierismo grazie alla disponibilità del Museo
Horne.

In mostra opere di: Bill Viola, Melania Lanzini, Charles Loverme, Federica
Gonnelli, Paolo Lauri, Marta Luppi, Fabio Chiantini, Avio Musetti, Stefano
Castrucci & Piero Mazzoni.

Accompagna la mostra un catalogo bilingue (italiano/inglese) pubblicato da
Edizioni Polistampa, con contributi critici di Francesco Galluzzi.

Durante il periodo d’apertura, gli artisti accompagneranno i visitatori
lungo il percorso della mostra ed apriranno spazi di confronto diretto con
il pubblico.

Firenze, ottobre 2011