42 – Alessandro Bulgini

Torino - 01/04/2014 : 03/06/2014

Mostra personale di Alessandro Bulgini dal titolo “Locale provvisorio adibito a locale di rilascio visti per l'ingresso nella barriera nord”. Alessandro Bulgini occuperà gli spazi della Sartoria Creativa per inscenare uno luogo burocratico dove rilascierà dei simbolici passaporti, documenti che serviranno agli abitanti “del centro” per accedere alla periferia.

Informazioni

Comunicato stampa




Mostra personale di
Alessandro Bulgini

“LOCALE PROVVISORIO ADIBITO AL RILASCIO DI VISTI D’INGRESSO
ALLA BARRIERA NORD”

Dal 1 al 13 Aprile

Alessandro Bulgini occuperà gli spazi della Sartoria Creativa per inscenare uno luogo burocratico dove rilascierà dei simbolici passaporti, documenti che serviranno agli abitanti “del centro” per accedere alla periferia.
Nell'”avamposto” saranno i suoi tesori a fargli compagnia, allietando il tempo trascorso a sbrigare “le pratiche burocratiche”




“Ho pensato
con questo mio intervento che mi vede de localizzato dalla periferia per il centro, di realizzare uno spazio entro il quale vengono rilasciati i permessi per l’ingresso ad una ipotetica zona nord dalla quale dipendo. Zona ben delimitata e controllata dove non è ben chiaro se il privilegio sia al di fuori o dentro di essa. Dentro questo locale sono presenti gli oggetti ad uso di chi lo vive, oggetti che hanno sia una funzione diretta all’espletamento del compito burocratico per il quale lo spazio è stato aperto, sia oggetti per la difesa della postazione, e per ultimo oggetti personali che servono a rendere più lieto il tempo trascorso in tale luogo provvisorio. Per due settimane la mia presenza avrà anche il compito di mantenere questa favorevole posizione in quota, da dove poter osservare gli andamenti di zone altre, li dove apparentemente accadono le cose più salienti per il destino di tutti.”

Alessandro Bulgini


Saranno nove gli artisti che ogni 13 giorni allestiranno la propria personale, dal 1 aprile al 3 agosto 2014. Ogni vernissage sarà accompagnato da un buffet e dall’incontro con l'artista, mentre ogni finissage terminerà con musica, videoarte o performance.
L’incontro con l’artista è l’aspetto innovativo dell’evento poiché permette di fruire l’arte attraverso un’esperienza diretta e allo stesso tempo diventa momento di confronto importante con il suo spettatore. Le domande possono essere di carattere generico e non sono riservate a soli intenditori ma anzi si promuove la partecipazione di ogni interlocutore di genere, età, provenienza. A sua volta l'artista potrà chiedere al pubblico cosa percepisce dei suoi lavori. In questo modo si crea un'opportunità di alimentazione reciproca.

La Stagione nasce da The Shivers, gruppo d’arte aperto a proposte e collaborazioni creative. Il progetto è sostenuto dal basso, attraverso l’offerta libera di chi parteciperà agli eventi e il crowdfunding su Eppela. A chi farà una donazione generosa riceverà premi originali tra cui le opere di alcuni artisti partecipanti alla Sagione.

Link CrowdFunding in attesa di assegnazione sarà comunicato al più presto
Web: www.42artecontemporanea.com
Mail: [email protected]
Pagina FB: www.facebook.com/42StagioneArteCultura?ref=hl


Chi siamo
The Shivers è un gruppo di giovani artisti composto da Michele Di Erre e Andrea Gagliotta. Il duo collabora già da 3 anni iniziando con piccoli interventi performativi tramite giochi ispirati ad esercizi di disegno che stimolano la pratica creativa come crescita e miglioramento interiore. Coinvolgono nelle loro performance pubblico di tutte le età ed estrazioni sociali.
Nel 2013 sentono la necessità di organizzare una temporanea mostra d'arte che includa nuovi talenti artistici e di iniziare un percorso volto a promuovere eventi multidisciplinari, dove le arti si uniscono per generare un nuovo mood culturale.

Web artistico: www.theshivers.it
Pagina FB: https://www.facebook.com/www.theshivers.it

Perché 42.
Per i personaggi di Douglas Adams nel romanzo “guida galattica per gli autostoppisti” è “La risposta alla domanda fondamentale sulla vita, l'universo e tutto quanto”. Nel romanzo, per cercare la risposta, viene costruito un supercomputer chiamato “Pensiero Profondo” che, dopo una lunghissima elaborazione, fornisce come risultato "42". Lo stesso computer però suggerisce che il problema è che “voi non abbiate mai saputo veramente qual è la domanda”. Il punto nodale di questa stagione sono le domande, poste dal avventore all’artista e viceversa. Porsi domande continuamente e la curiosità sono l'unica vera fonte infinita di sapere.

Calendario eventi:

1 Aprile - Inaugurazione con tutti gli artisti più intervento performativo di Attiosceneinluogopubblico

1 - 13 Aprile - Alessandro Bulgini con “Locale provvisorio adibito a locale di rilascio visti per l'ingresso nella barriera nord”

13 Aprile - Marco Gobetti in “1863-1992 DI GIOVANNI IN OLTRE”
14 - 27 Aprile - Andrea Roccioletti con "Ruba questo quadro!"(installazione)

27 Aprile – Marta e Marzia in “inECcesso”

28 - 11 Maggio - Greg con “Domina.Mi” (fotografia)

12 - 25 Maggio - Stefania Silengo con "To stay and pray"(fotografia)

25 Maggio – Let’s Duo - guitar duo

26 - 8 Giugno - Riccardo Di Stefano con “Resti” (grafica d'arte)

8 Giugno – Alessandro Curti con Uno spettacolo sulla vita di Vincent Van Gogh

9 - 22 Giugno – Mark Bernardin con “Walline” (installazione grafiche)

22 Giugno – Roberto Angioni in “La mia mente non mente”

23 - 6 Luglio – Jimmy Rivoltella con “Memoires” (collage)

6 Luglio – Cooking Show con Giorgio Trovato

7 -20 Luglio – Gianluca Vigone con “Prospettiva simbolica da Piero della Francesca e la scoperta dell’America” (disegni e sculturine)

20 luglio – Vigone-Pilone – duo d'autore

21 Luglio - 3 Agosto Marcello Fiore “Analogo/Rifugio”(installazione)

3 agosto – Dj set