2° Premio MIDeC per il Design Ceramico

Laveno-Mombello - 10/10/2021 : 07/11/2021

Giunto alla sua seconda edizione, Premio MIDeC per il Design Ceramico, promosso dall’Associazione Amici del MIDeC con la direzione di Lorenza Boisi e la curatela di Fabio Carnaghi, è lieto di presentare la mostra dei progetti vincitori e di dieci progetti selezionati presso MIDeC – Museo Internazionale del Design Ceramico nella sede storica di Palazzo Perabò a Cerro di Laveno Mombello.

Informazioni

Comunicato stampa

Giunto alla sua seconda edizione, Premio MIDeC per il Design Ceramico, promosso dall’Associazione Amici del MIDeC con la direzione di Lorenza Boisi e la curatela di Fabio Carnaghi, è lieto di presentare la mostra dei progetti vincitori e di dieci progetti selezionati presso MIDeC – Museo Internazionale del Design Ceramico nella sede storica di Palazzo Perabò a Cerro di Laveno Mombello


La giuria composta da Gino Bosa, responsabile Dipartimento Design di Capitoliumart, Benedetta Falteri, direttore della Fondazione Museo Montelupo, Lorenzo Fiorucci, storico dell’arte, Mario Iodice, assessore alla Cultura del Comune di Laveno Mombello, Vittorio Veneziani, Presidente Amici del MIDeC, ha decretato i primi tre progetti classificati. Vincitrice assoluta del Premio MIDeC 2021 è Elena Rausse (Bassano del Grappa, 1993) con “Zora”, seconda classificata è Eloisa Gobbo (Casalserrugo, 1969) con “Oval”, terze classificate ex aequo Karin Putsch-Grassi (Wuppertal, 1960) con “Liquirizia-figulinae” e Luce Raggi (Faenza, 1983) con “Too Blue to be True”. La menzione speciale “DcomeDesign” riconosciuta dall’omonima associazione per valorizzare la creatività femminile è stata assegnata a Claudia Mastrangelo. La vincitrice del Premio MIDeC 2021 si aggiudica una mostra monografica presso MIDeC, mentre alla seconda e alle terze classificate spetta l’opportunità di un focus bi-personale presso MIDeC. La seconda edizione del Premio MIDeC si caratterizza per la forte presenza femminile che si è distinta per creatività e innovazione al punto da aggiudicarsi la totalità dei premi in palio. “Il Premio MIDeC si tinge di rosa – come ha sottolineato il curatore Fabio Carnaghi - a testimonianza del potenziale creativo espresso da una forte cultura progettuale al femminile attiva nel nostro Paese. La mostra sarà un’occasione interessante per valorizzare questa realtà”.
Numerose sono state le candidature connotate da un’alta qualità progettuale, come ha dichiarato Lorenza Boisi, direttrice del Premio: “L'edizione presente ha visto una forte partecipazione sia per incremento di candidature, che per qualità delle proposte, ciò ci rende consapevoli dell'importanza dell'iniziativa e del suo vero potenziale di crescita”. A questo proposito è stato unanimemente deciso di ampliare la mostra, ammettendo una rosa di candidati selezionati a riprova della validità dei progetti e di un settore specialistico, come quello del Design ceramico, vivace e dinamico. Accanto ai premiati, i selezionati in mostra sono Ivana Antonini, Donatella Baruzzi, Rezziero di Maio, Anna e Paola Marinuzzi, Sonia Mascioli, Sergio Pilastri, Federica Ramacciotti, Aldo Toto, Cinzia Viale, Cristian Visentin.
Premio MIDeC è promosso da Associazione Amici del MIDeC, con il contributo di Fondazione Comunitaria del Varesotto, con il patrocinio di Comune di Laveno Mombello, ADI-Associazione per il Disegno Industriale, AICC – Associazione Italiana Città della Ceramica, DcomeDesign, con il supporto di Hotel De Charme Laveno, NCI-Nuova Ceramica Industriale di Laveno, Bottega Costantini, Laveno.