1962-1974 posters

Milano - 20/12/2017 : 16/03/2018

Minimal art, conceptual art, arte povera, land art. Una selezione dalla collezione Luciano Zagari a cura di Daniele Innamorato.

Informazioni

  • Luogo: MARSELLERIA PERMANENT EXHIBITION
  • Indirizzo: Via Paullo 12 A - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 20/12/2017 - al 16/03/2018
  • Vernissage: 20/12/2017 ore 19
  • Curatori: Daniele Innamorato
  • Generi: disegno e grafica
  • Orari: Orari di apertura: 21 - 22 dicembre, 10 - 13 e 14 - 18 Dal 2 gennaio al 16 marzo su appuntamento

Comunicato stampa

Marsèlleria ospita una mostra dedicata a una selezione di poster e manifesti d’arte, datati tra il 1962 e il 1974 e provenienti dalle principali gallerie d’Europa e d’America.
Il titolo della mostra “900 – 815, 85 – 40, 1962 – 1974” fa riferimento alla storia di questa speciale raccolta. Inizialmente costituita dal collezionista Luca Crippa (1922-2002) fino a raggiungere il numero di 900 esemplari, viene scoperta e riportata alla luce da Luciano Zagari che seleziona 85 poster per dare alle stampe un catalogo

Il libro si concentra su un periodo storico particolare, compreso tra gli anni ‘60 e gli anni ‘70, e su alcune figure quali De Dominicis, Boetti, Judd, Andre, Christo, Lo Savio, Buren, Pistoletto, Lewitt… Si tratta di immagini che ricostruiscono un percorso preciso tra le avanguardie: Minimal Art, Conceptual Art, Arte povera, Land Art.

Daniele Innamorato, artista e a sua volta collezionista e appassionato di libri d’artista, offre per la prima volta, negli spazi di Marsèlleria,un percorso espositivo dedicato alle immagini di questo universo e di un particolare momento della storia dell’arte, fatto anche di luoghi leggendari come Galleria La Salita, Sperone, Dawn Gallery, Leo Castelli Gallery…
Ad accompagnare il percorso, anche una serie di rari e importanti libri d’artista.

In occasione dell’opening la mostra ospita un happening per la presentazione di un manifesto d’artista contemporaneo, quello realizzato da Luca Vitone E IL TOPO: intitolato “Autoritratto” è l’Issue #5 della Red Letter Edition dell’artist run magazine.