#1 Urban Solid – Anacronia Sensoriale

Milano - 30/09/2016 : 01/10/2016

il collettivo curatoriale Mindscape presenta l’evento # 1: Urban Solid: Anacronia Sensoriale presso l’ex spazio industriale Arti Grafiche Bazzi.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO EX BAZZI
  • Indirizzo: Via dei Canzi 19 / Via Console Flaminio 1 Lambrate - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 30/09/2016 - al 01/10/2016
  • Vernissage: 30/09/2016 ore 9
  • Generi: arte contemporanea, serata – evento
  • Orari: aperta venerdi 30 settembre (9-11/14-21), sabato 1 ottobre (11-17)
  • Biglietti: ingresso libero
  • Email: mindscapemi@gmail.com

Comunicato stampa

Dal 30 settembre al 1 ottobre 2016, il collettivo curatoriale Mindscape presenta l’evento # 1: Urban Solid: Anacronia Sensoriale presso l’ex spazio industriale Arti Grafiche Bazzi. Nata nel 1912, l’azienda cartacea ha nel corso del tempo ridotto i suoi spazi, mettendo a disposizione del quartiere di Lambrate una parte del fabbricato ripetutamente usata durante il periodo del FuoriSalone come polo di avanguardia artistica


I membri del collettivo Mindscape, nato nel 2016 con lo scopo di approfondire dal punto di vista artistico alcune tematiche legate alle contraddizioni della contemporaneità, hanno scelto di analizzare il concetto di multisensorialità quale spunto di riflessione sempre più attuale. La compresenza di molteplici elementi sensoriali disseminati per il corpo umano e utilizzati dallo stesso per percepire e conoscere la realtà circostante è stata oggetto di studio per tutto il corso del XX secolo: molti studiosi si sono espressi a favore di una sinestesia percettiva in cui i cinque sensi dell’uomo concorrono contemporaneamente a generare un immaginario corrispondente all’ambiente che lo circonda. In tal senso, la collaborazione tra diverse modalità percettive (tatto, olfatto, gusto, udito e vista) permette di esperire il mondo esterno attraverso un approccio esaustivo, che conduce l’essere umano ad interagire con gli oggetti e le persone con cui entra in contatto in maniera più completa: infatti, egli ottiene una quantità di informazioni conoscitive maggiore tale da costruire un universo svariato di sensazioni ed impressioni, in cui dati tattili vengono integrati da quelli uditivi, olfattivi e visivi.
Mindscape ha pertanto scelto di identificare la multisensorialità come modus operandi per la progettazione e l’organizzazione di un evento che riunisce al suo interno diverse prospettive di visione circa il tema trattato.
In primo luogo, il collettivo ha invitato il duo Urban Solid, street artist di classe 1978 attivi in Italia e nelle principali città europee, a partecipare all’evento con una propria mostra personale. Nel primo piano dell’immenso spazio industriale vengono esposte alcune opere scultoree che esemplificano l’iter di lavoro seguito da Urban Solid: sculture in gesso, resina o cemento e dipinte con colori vivaci sono disseminate per l’ambiente secondo un percorso che invita il visitatore a soffermarsi sui singoli pezzi per osservarne la fattura e le tonalità forti. Urban Solid indagano attraverso le loro opere la perdita dei valori tradizionali della società: la guerra, la violenza, l’ambiente, l’incessante trasformazione della realtà attuale sono le tematiche che più caratterizzano la loro produzione, collocata in numerose aree urbane di Milano, Torino, Berlino, Londra. Tra le principali mostre a cui Urban Solid hanno preso parte si ricordano A new street art dimension (Spazio Omnia, Milano, 2011), Mesozoico contemporaneo (Gli Eroici Furori Gallery, Milano, 2011), What? (Art Kitchen Gallery, Milano, 2012). Il duo ha inoltre esposto anche alle fiere Affordable Art Fair (Milano, 2013) e Paratissima 9 (Torino, 2013) ed eseguito numerose live performance a Milano, Praga e Parigi (2013-2014). Le opere del duo verranno infine battute all’asta durante la serata di sabato 1 ottobre: il team di That’s Art curerà la spiegazione e la vendita delle sculture esposte nella mostra.
Inoltre, Mindscape permette al visitatore della mostra di esperire in maniera totale del concetto di multisenorialità attraverso l’organizzazione di alcuni EduLab, che avranno luogo nelle giornate di venerdi 30 e sabato 1. I workshop mirano a creare un’atmosfera di elaborazione sensitiva e al tempo stesso di trasmissione conoscitiva: i partecipanti avranno la possibilità di collaborare con esperti nella realizzazione di manufatti artistici, cosi da elaborare una corrente di pensiero pratica circa la tematica discussa nel corso dell’evento.
La serata di venerdì 30 settembre ospiterà invece il team di START, evento musicale ed artistico attivo sulla scena milanese da tre anni. Accanto all’esposizione di opere di giovani artisti, DJ come Vera (Melliflow, Perlo), And.rea (Melliflow, Yay) e Francesco Peregalli (START) animeranno lo spazio interrato dell’edificio industriale a ritmo di musica techno per tutta la notte.

INFO
Luogo: Spazio Ex-Bazzi (Via dei Canzi 19 / Via Console Flaminio 1, Lambrate, Milano)
Periodo: 30 settembre – 1 ottobre 2016

Venerdi 30 settembre
9-11: EduLab
14-16: EduLab
18-21: Cineforum
22: START

Sabato 1 ottobre
11-13: EduLab
13-15: Brunch
15-17: Live Performance
17-22: Asta That’s Art con aperitivo e musica