Cittadini x cittadini

Con la quarta selezione nel quadro della Chiamata Pubblica dei Progetti di Comunità – il bando della Fondazione Matera Basilicata 2019 rivolto a realtà associative che operano sul territorio lucano – il numero complessivo dei progetti selezionati è salito a 34. Qui trovate una selezione di sei proposte che si svolgeranno fra settembre e ottobre.

1. OPEN OPERA A PIETRAGALLA

Domenico Antonio Vaccaro, Ritratto di Giovan Battista Pergolesi, XVIII sec. Napoli, Conservatorio di San Pietro a Majella

Un paese intero accoglierà i visitatori e parteciperà attivamente alla messa in scena dell’opera buffa La serva padrona di Giovanni Battista Pergolesi. Un evento che occuperà l’intera giornata: dalla visita del paese in mattinata al pranzo nelle case dei residenti, fino alla rappresentazione che si terrà nel Salone del Palazzo Ducale.

ACCADEMIA DUCALE CENTRO STUDI MUSICALI
PIETRAGALLA
27 ottobre
www.ducaleacademy.it

2. BÄRAKKÄ

Guendalina Salini, Tappeto di sale, 2015. Courtesy Ex Elettrofonica, Roma

In tutta Italia migliaia di lavoratori stranieri danno vita a villaggi precari in prossimità delle aree agricole in cui è richiesta manodopera. Bärakkä è la casa dei working poor, coloro che oggi, sempre più numerosi, pur lavorando vivono una condizione di povertà. E proprio una “casa con niente” sarà costruita da braccianti italiani e non a Borgo Taccone, in collaborazione con le artiste e attiviste Guendalina Salini e Giulia Anita Bari.

ARCI IQBAL MASIH
VENOSA
14-16 ottobre
www.arci.it

3. RESTI

Viviana Marchiò, Vie di fuga, 2016

Sarà il più piccolo comune della Basilicata (gli abitanti sono 248 ed è la culla della cultura arbëreshë) a ospitare Resti, progetto dell’artista Viviana Marchiò. Lo spunto proviene dal concetto di ‘restanza’ proposto dall’antropologo Vito Teti. Dopo la residenza in loco, Marchiò inviterà la comunità a un pasto collettivo e i resti – appunto – daranno vita a un compost che a sua volta sarà materiale generativo dell’opera finale.

ATTIVA CULTURAL PROJECTS ETS
SAN PAOLO ALBANESE
20 ottobre
www.attivacultural.it

4. DALLA VERGOGNA ALL’ORGOGLIO

Una mostra fotografica diffusa per il centro di Matera, che riunisce in 80 pannelli due progetti: Adelmo e gli altri – Confinati omosessuali in Lucania, a cura di Cristoforo Magistro, e Human (P)Rigths di Marco Tancredi. Storia recente e attuale si mescolano, dunque: da un lato, quella di 42 omosessuali confinati in Lucania dal regime fascista a causa del loro orientamento sessuale; dall’altro, quella dell’attivismo LGBTQ*, in particolare con scatti dai Pride di Napoli, Caserta, Potenza e Matera.

AGEDO MATERA
MATERA
www.agedonazionale.org

5. DI NOTTE NEI SASSI

Matera cammina

Saranno 219 i cittadini che impugneranno altrettanti bastoncini illuminati da lampadine led e oggetti luminosi, per una camminata serale a gruppi di venti e lunga quattro chilometri, dal centro storico ai vicoli dei Rioni Sassi Barisano e Caveoso. E dopo aver ammirato panorami e ascoltato il silenzio, si nutrirà anche il corpo con prodotti tipici lucani. Il tutto insieme a laureati in scienze motorie, biologiche e medicina.

MATERA CAMMINA
MATERA
+39 0835 256384

6. TORNEO INCLUSIVO DI CALCIO SPONTANEO

Ragazzi giocano a calcio in un parco

Il progetto propone un ritorno alle tradizioni “di strada”, con un torneo di calcio a cinque nelle piazze e per le strade di Matera della durata di tre giorni. Calcio spontaneo, che significa utilizzare palloni adattati o di fortuna, con regole concordate al momento, come l’indimenticabile “battimuro” o le porte fatte con i sassi. Gli arbitri, tesserati della FIGC o della FISDIR, saranno ligi alle regole stabilite dai giocatori.

TAM TAM
MATERA
21-22 settembre
www.tamtamanimazione.it

– Marco Enrico Giacomelli

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giornalista e dottore di ricerca in Estetica, ha studiato filosofia alle Università di Torino, Paris8 e Bologna. Ha collaborato all’"Abécédaire de Michel Foucault" (Mons-Paris 2004) e all’"Abécédaire de Jacques Derrida" (Mons-Paris 2007). Tra le sue pubblicazioni: "Ascendances et filiations foucaldiennes en Italie: l’operaïsme en perspective" (Paris 2004; trad. sp., Buenos Aires 2006; trad. it., Roma 2010), "Another Italian Anomaly? On Embedded Critics" (Trieste 2005), "La Nuovelle École Romaine" (Paris 2006), "Un filosofo tra patafisica e surrealismo. René Daumal dal Grand Jeu all'induismo" (Roma 2011), "Di tutto un pop. Un percorso fra arte e scrittura nell'opera di Mike Kelley" (Milano 2014), "Un regard sur l’art contemporain italien du XXIe siècle" (Paris 2016, con Arianna Testino). In qualità di traduttore, ha pubblicato testi di Augé, Bourriaud, Deleuze, Groys e Revel. Nel 2014 ha curato la mostra (al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano) e il libro (edito da Marsilio) "Achille Compagnoni. Oltre il K2". Nel 2018 ha curato la X edizione della Via del Sale in dieci paesi dell'Alta Langa e della Val Bormida. Ha tenuto seminari e lezioni in numerose istituzioni e università, fra le quali la Cattolica, lo IULM, l'Università Milano-Bicocca e l'Accademia di Brera di Milano, l’Alma Mater di Bologna, la LUISS di Roma, lo IUAV e Ca' Foscari di Venezia, l'Accademia Albertina di Torino. Redige (insieme a Massimiliano Tonelli) la sezione dedicata all'arte contemporanea del rapporto annuale "Io sono cultura" prodotto dalla Fondazione Symbola. Insegna Critical Writing alla NABA di Milano. È vicedirettore editoriale di Artribune e direttore responsabile di Artribune Magazine.