Fondazione Pistoia Musei cerca un nuovo direttore. Il bando del sistema museale cittadino

Il sistema museale situato nel cuore storico di Pistoia, promosso da Fondazione Caript e gestito da Pistoia Eventi Culturali, lancia un avviso pubblico per la selezione del suo nuovo direttore scientifico.

Italia moderna, Baerbel Reinhard
Italia moderna, Baerbel Reinhard

A quasi due anni dalla nascita, la Fondazione Pistoia Musei avvia una ricognizione esplorativa per raccogliere manifestazioni di interesse per la selezione del suo Direttore scientifico: è appena uscito il bando, voluto da Pistoia Eventi Culturali scrl che la gestisce, per sostituire Philip Rylands, attuale Direttore Emerito Collezione Peggy Guggenheim, Venezia. Il nuovo sistema museale cittadino, promosso da Fondazione Caript, che raccoglie quattro diverse sedi situate nel cuore del centro storico è, infatti, nato sotto la sua direzione con lo scopo di raccontare la città dalle sue origini fino alle vicende artistiche del Novecento, con un programma espositivo internazionale, di ampio respiro e con un’attenzione particolare all’arte moderna e contemporanea.

Pistoia Novecento, Baerbel Reinhard
Pistoia Novecento, Baerbel Reinhard

LA FONDAZIONE PISTOIA MUSEI: LA STRUTTURA

Non posso che ammirare la politica illuminata della Fondazione Caript”, ha detto Rylands, “nell’intraprendere, oltre ai  suoi  ben  noti  interventi  a  favore  della  cultura  e  del sociale, una valorizzazione delle collezioni d’arte sotto la sua tutela”. La Fondazione Pistoia Musei si compone al momento di tre sedi (la quarta, l’ex chiesa di San Salvatore, aprirà in futuro in veste di museo votato all’interazione multimediale): Antico Palazzo dei Vescovi, edificio in cui si collocano molti nuclei museali distinti (Percorso archeologico, Museo tattile: la città da toccare, Museo della Cattedrale di San Zeno, Collezione Bigongiari, sala dell’Arazzo millefiori); Palazzo de’ Rossi, sede permanente della Collezione di Fondazione Caript, centro dedicato all’arte del Novecento pistoiese; Palazzo Buontalenti, sede espositiva esclusivamente dedicata alle mostre temporanee, dove si è conclusa da poco la mostra fotografica di Sebastião Salgado, Exodus. In cammino sulle stradi delle migrazioni, che ha riscontrato grande successo di pubblico. Il Direttore scientifico sarà, dunque, responsabile della conduzione complessiva dei Musei, della conservazione e gestione del suo patrimonio e dovrà definirne la strategia di sviluppo, coordinandone la programmazione e le attività, tenendo conto delle identità che contraddistinguono la sua storia e le collezioni.

Fondazione Pistoia Musei
Fondazione Pistoia Musei

FONDAZIONE PISTOIA MUSEI: L’INCARICO AL DIRETTORE SCIENTIFICO

Il contratto avrà natura di rapporto di lavoro autonomo con durata di tre anni – si legge ancora nel bando – e i candidati dovranno avere ricoperto funzioni direttive, per almeno un triennio, presso musei e/o analoghe istituzioni culturali, pubbliche o private, o presso enti partecipati e/o controllati da soggetti pubblici, o in istituzioni culturali equivalenti, in Italia o all’estero, la cui complessità gestionale e organizzativa risulti analoga o comunque non inferiore a quella dei Musei. La data di scadenza per fare domanda, da inviare tramite posta certificata, è fissata al 25 settembre 2020.

– Claudia Giraud

[email protected]
http://www.fondazionepistoiamusei.it/avviso-selezione-direttore/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).