Ricomincia il campionato: 10 fumetti ispirati al calcio

Sport amatissimo dagli italiani e non solo, il calcio è il fil rouge dei dieci fumetti selezionati per chi non riesce a fare a meno del pallone.

Se siete fra quelli a cui il riavvio del campionato di calcio non cambierà di una virgola il weekend, questa lista di libri probabilmente non fa per voi. Se invece appartenete alla categoria opposta mettetevi comodi e prendete appunti: ecco 10 fumetti dedicati al gioco del pallone.

Alex Urso

1. DAL MANGA AL CARTONE

Yōichi Takahashi Capitan Tsubasa #1 (Star Comics, 2000)

Impossibile non cominciare questa carrellata con le avventure calcistiche di Tsubasa Ozora, meglio noto come Oliver Hutton. Nonostante in Italia questo leggendario spokon manga debba il suo successo alla serie animata trasmessa sul tubo catodico, le interminabili cavalcate di Holly e le parate acrobatiche del fedele Benji videro il loro esordio su carta stampata.
Ideato da Yōichi Takahashi nel lontano 1981, Capitan Tsubasa è il fumetto che forse meglio di ogni altra strategia commerciale ha contribuito a rendere popolare il calcio nella terra del Sol Levante, portando sui campetti orde di bambini col sogno di diventare il prossimo numero 10 della Newteam.

Yoichi Takahashi ‒ Capitan Tsubasa
Star Comics, Bosco (PG) 2014, 2020
Varie edizioni
www.starcomics.com

2. EL PIBE DE ORO

Paolo Castaldi & Diego Armando Maradona (BeccoGiallo Edizioni, Padova 2019)

La vita di Diego Armando Maradona è stata una giostra costante di alti e bassi, di festeggiamenti, cadute verticali e risalite impossibili. Ad abbracciarli tutti in un unico fumetto è Paolo Castaldi, che in questo volume ripercorre l’intera carriera del fuoriclasse argentino: dall’infanzia polverosa di Villa Fiorito agli approdi nel calcio che conta, dalla “Mano De Dios” in mondovisione fino alla turbolenta esperienza napoletana. Cuore e poesia dello sportivo più controverso di sempre.

Paolo Castaldi ‒ Diego Armando Maradona
BeccoGiallo Edizioni, Padova 2019
Pagg. 210, € 18
ISBN 9788897555544
www.beccogiallo.it

3. TRA LA FABBRICA E IL CAMPETTO

Davide Reviati Morti di sonno (Coconino Press, Roma, 2020)

Ok, non è esattamente un libro a tema calcistico, ma il calcio in questa storia di Davide Reviati ci entra e come. Scritto nel 2009, e tornato sugli scaffali di recente grazie a una nuova edizione deluxe, Morti di sonno racconta le imprese di un gruppo di ragazzini cresciuti in provincia – per la precisione nel microcosmo del Villaggio Anic di Ravenna, il quartiere popolare voluto da Enrico Mattei per i lavoratori del Petrolchimico nato nel 1958.
È qui che le giornate di Rino e compagni scorrono tra una partita al campetto e una scorribanda in riva al fiume. Eppure, di tanto in tanto, le sirene del maxi-stabilimento suonano in sottofondo, la voce di una fuga di gas tossici tuona dagli altoparlanti, le morti degli operai si fanno sempre più frequenti spezzando le giornate dei bambini, ignari.
Un libro a fumetti tra i più importanti della nostra tradizione recente. Se non è sul vostro scaffale, è il momento di rimediare!

Davide Reviati – Morti di sonno
Coconino Press, Roma 2009, 2020
Pagg. 352, € 28
ISBN S788876185335
www.coconinopress.it

4. IL CIELO È SEMPRE PIÙ… AZZURRO!

Paolo Ongaro Azzurri. Storia della nazionale italiana dal 1910 (Guerin Sportivo)

Mentre forse alcuni di noi fanno ancora fatica a scrollarsi di dosso le scorie causate dalla rovinosa eliminazione della nazionale italiana ai campionati del mondo del 2018, è bene riportare in auge il fumetto che forse più di tutti ha saputo raccontare l’epopea sportiva dei “magnifici undici”.
Pubblicato a puntate sulle pagine del settimanale Guerin Sportivo in occasione dei Mondiali del 1982, e poi aggiornato più volte negli anni seguenti fino al 1998, Azzurro è la cronistoria illustrata del lungo e radioso percorso della nostra nazionale, a partire dalle origini nel lontano 1910 fino agli anni recenti. Il tutto attraverso lo sguardo – e la matita – di uno specialista del fumetto sportivo come Paolo Ongaro. Old but gold!

Paolo Ongaro – Azzurri. Storia della nazionale italiana dal 1910
www.guerinsportivo.it

5. TRA LO ZEN E IL GOAL

Mattia Ferri & Nicolò Belandi Roberto Baggio. Credere nell’impossibile (BeccoGiallo Editore, Padova 2019)

Baggio è l’impossibile che diventa possibile, una nevicata che scende giù da una porta nel cielo”. Cantava così Lucio Dalla, poeta della canzone, nel suo personalissimo tributo al “divin codino”, poeta del pallone. A omaggiare il calciatore vicentino sono Mattia Ferri e Nicolò Belandi, i due giovanissimi autori dietro Roberto Baggio. Credere nell’impossibile, la prima biografia a fumetti su questo fuoriclasse del calcio mondiale.
Nel libro – edito da BeccoGiallo – sono ripercorsi gli alti e i bassi di una straordinaria carriera sportiva e soprattutto umana, segnata dai successi (su tutti il Pallone d’Oro del 1994), dall’affetto del pubblico, dalla fede buddhista e dai gravi infortuni – incidenti che avrebbero stroncato la carriera di qualsiasi altro atleta. Un tuffo appassionante nelle vicende del calciatore forse più amato della storia.

Mattia Ferri e Nicolò Belandi – Roberto Baggio. Credere nell’impossibile
BeccoGiallo Editore, Padova 2019
Pagg. 160, € 18
ISBN 9788833140605
www.beccogiallo.it

6. IL RIBELLE GRANATA

Marco Peroni & Riccardo Cecchetti Gigi Meroni, il ribelle granata (BeccoGiallo Editore, Padova 2019)

Da una bandiera della Juventus a una della sponda opposta. Stiamo parlando di Gigi Meroni, angelo triste della squadra del Torino. Morto a soli 24 anni in un incidente stradale, questo funambolo del pallone viene raccontato nel libro di Marco Peroni e Riccardo Cecchetti Gigi Meroni, il ribelle granata: una biografia illustrata che ripercorre a ritroso – dalla scomparsa all’infanzia – la vita dello sportivo. Quella che emerge è una figura estrosa, anticonformista, acculturata, divertente. Una personalità strabordante scomparsa troppo velocemente… come le migliori rockstar.

Marco Peroni, Riccardo Cecchetti – Gigi Meroni, il ribelle granata
BeccoGiallo Editore, Padova 2019
Pagg. 144, € 18
ISBN 9788885832664
www.beccogiallo.it

7. IL “MILLE E UNA NOTTE” DEL CALCIO

Santiago García & Pablo Ríos Fútbol. La novela gráfica (Astiberri Ediciones, Bilbao 2014)

Non una storia, ma un insieme di storie. Tutte con un minimo comune denominatore: il gioco più popolare del mondo. Scritto a quattro mani da Santiago García e Pablo Ríos, Fútbol: La novela gráfica è un’appassionante raccolta di vicende – vere e fittizie – legate all’universo calcistico. Parabole brevi, emozionanti e allegoriche, che descrivono questo sport come riflesso della società e della vita. Il tutto condito da un disegno scanzonato e volutamente naïf, che rende più godibile e leggera la lettura.

Santiago García, Pablo Ríos ‒ Fútbol: La novela gráfica
Astiberri Ediciones, Bilbao 2014
Pagg. 160, € 16
ISBN 9788415685623
www.astiberri.com

8. LA PARTITA TRA USA E URSS

Baru Gli anni dello Sputnik (Oblomov Edizioni, Quartu Sant’Elena 2017)

Il gioco del calcio diventa metafora di vita nel “classico” di Baru Gli anni dello Sputnik.
Siamo in Francia; periodo Anni Cinquanta. Al centro del racconto ci sono due bande di ragazzini: quelli “di sopra” e quelli “di sotto”, ovvero di Sainte-Claire e di Comborne. Due facce di quella stessa medaglia che è la Lorena, regione all’epoca tipicamente operaia e proletaria.
Alle scorribande e alle partite al campetto tra le due fazioni si affiancano sempre più tonanti i contrasti (molto più seri) del mondo degli adulti: la tensione del conflitto coloniale algerino si percepisce nell’aria, le proteste operaie dilagano, così come i tumulti causati dalla guerra fredda tra USA e URSS. I bambini osservano tutto distanti eppure coinvolti, accumulano in silenzio, rispondono al caos a modo loro. Ecco allora che il pallone diventa motivo di riscatto: l’unica stella attorno a cui girare quando tutto intorno sembra cadere in frantumi.

Baru ‒ Gli anni dello Sputnik
Oblomov Edizioni, Quartu Sant’Elena (CA) 2017
Pagg. 208, € 24
ISBN 9788894242744
www.oblomovedizioni.com

9. IBRACADABRA

Paolo Castaldi Zlatan (Feltrinelli Comics, Milano 2018)

Puoi togliere il ragazzo dal ghetto, ma non il ghetto dal ragazzo”, disse una volta Zlatan Ibrahimovic, leggenda vivente del calcio mondiale. A ripercorrere la carriera e lo spirito ribelle dell’attaccante in forza al Milan è Paolo Castaldi, con questo graphic novel in libreria per Feltrinelli.
Disegnate a matita, le tavole si soffermano in particolare sugli anni giovanili del fuoriclasse: le origini jugoslave e il frigorifero vuoto a casa, le prime partitelle nel quartiere-ghetto di Rosengård, in Svezia, fino ai primi successi e all’approdo nel calcio internazionale. “Io sono Zlatan. E voi chi cazzo siete?”.

Paolo Castaldi ‒ Zlatan
Feltrinelli Comics, Milano 2018
Pagg. 128, € 16
ISBN 9788807550102
www.feltrinellieditore.it

10. L’AMICIZIA, OLTRE OGNI COMPETIZIONE

Otto Gabos & Roberto Perrone Banana Football Club (Rizzoli, Milano 2008)

Avete presente quei genitori che accompagno i loro figli al campo del paese e sbraitano dagli spalti appena l’arbitro fischia contro? Ecco, il fumetto Banana Football Club di Otto Gabos, in fondo, è dedicato anche a loro.
Protagonista della storia è Pierpaolo, un ragazzino sovrappeso della “Milano bene” che, senza aver voce in capitolo, viene spedito a giocare a calcio per dimagrire e farsi nuovi amici. Il bordocampo della Filippo Matrone F.C., società con un passato illustre, si rivela gremito di padri ambiziosi che vedono nei loro figli potenziali campioni. Ma a Pierpaolo questo non interessa: sa di essere un giocatore accettabile, fa quello che può consapevole dei suoi limiti, e soprattutto impara il valore dell’amicizia grazie a Nino detto Foglia Morta, un ragazzino di periferia con un talento sopra la media. Un fumetto d’autore dove il gusto della narrazione si mescola alla riscoperta dei valori più autentici legati allo sport.

Otto Gabos, Roberto Perrone ‒ Banana Football Club
Rizzoli, Milano 2008
Pagg. 416, € 18
ISBN 9788817026154
www.rizzoli.rizzolilibri.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Alex Urso
Artista e curatore. Diplomato in Pittura (Accademia di Belle Arti di Brera). Laureato in Lettere Moderne (Università di Macerata, Università di Bologna). Corsi di perfezionamento in Arts and Heritage Management (Università Bocconi) e Arts and Culture Strategy (Università della Pennsylvania). Tra le istituzioni con cui ha collaborato in questi anni: Zacheta - National Gallery of Art di Varsavia, Istituto Italiano di Cultura di Varsavia, Padiglione Polacco - 16. Mostra Internazionale di Architettura Biennale di Venezia, Fondazione Benetton (catalogo “Imagus Mundi”), Adam Mickiewicz Institute. Nel 2017 è stato curatore della “Biennale de La Biche”. Dal 2014 scrive di arte per Artribune. Sempre per Artribune cura “Fantagraphic”, la rubrica di fumetti del sito. Suoi articoli e testi critici sono apparsi su cataloghi e testate di settore nazionali e internazionali.