Fantagraphic. Tre nuovi manga di Osamu Tezuka

La “Osamushi Collection” – la collana editoriale di J-POP Manga ed Edizioni BD dedicata a Osamu Tezuka – si arricchisce di tre nuove opere: “Melmo”, “Neo Faust” e “Ludwig B”. Una tripletta d’oro, da poco in libreria.

Osamu Tezuka
Osamu Tezuka

C’è chi lo definisce il “padre del manga” e chi, forse rischiando di sminuirlo, lo considera il “Walt Disney giapponese”. Sta di fatto che Osamu Tezuka (Toyonaka, 1928 ‒ Tokyo, 1989) è stato un fumettista che il segno lo ha lasciato davvero, tanto per la sua prolificità quanto per l’introduzione di tecniche e generi che gli sarebbero sopravvissuti facendone il mangaka più influente della storia.
Nonostante la sua attività parallela di regista e fondatore dello studio di animazione Mushi Production, la carriera di fumettista di Tezuka non si è mai arrestata, arrivando oggi a comprendere oltre 400 volumi e circa 700 storie disegnate a partire dal suo esordio ad appena 17 anni (Il diario di Ma-chan, 1946). Un’attività intensa e fondamentale, quella di Tezuka, che ha contribuito a innalzare il genere manga a strumento culturale, oltre che ad ampliarne gli orizzonti narrativi come mai prima di allora.
Con l’intento di rendere omaggio al grande maestro, J-POP Manga ed Edizioni BD hanno da qualche tempo inaugurato una nuova collana editoriale: la Osamushi Collection, che si pone l’obiettivo di pubblicare, sotto un’unica etichetta, la più grande produzione di Tezuka al di fuori del Giappone. Le nuove uscite Melmo, Ludwig B e Neo Faust sono le ultime novità della collana, da poche settimane in libreria.

Tezuka Osamu – Melmo. I bonbon magici di Lilly (J Pop, 2019). Cover
Tezuka Osamu – Melmo. I bonbon magici di Lilly (J Pop, 2019). Cover

I CONFETTI MAGICI DI MELMO

Pubblicato a partire dal 1970, Melmo. I bon bon magici di Lilly è considerato uno dei primi esempi di maho shojo, sottogenere manga che nasce dalla fusione tra elementi fantasy e temi di stampo romantico-sentimentale.
Il volume racconta la storia di Melmo, la giovane protagonista rimasta orfana dopo un incidente dei genitori e costretta da sola a prendersi cura del fratello minore. La madre, una volta nell’aldilà, riesce tuttavia a esprimere un desiderio, e cioè che i suoi figli possano crescere in fretta per superare le difficoltà della vita. Le autorità del paradiso concedono quindi alla donna di tornare in terra sotto forma di spirito, dandole in dono una confezione di caramelle magiche da consegnare alla piccola Melmo: ognuna delle caramelle avrà la capacità di far cresce la bambina di dieci anni in un colpo solo, o di farla ringiovanire allo stesso modo.
E proprio grazie a questi “confetti magici” la giovane protagonista sarà capace di superare le difficoltà che le si presenteranno, imbattendosi in situazioni buffe e paradossali, ma che porteranno la bambina a crescere con gli anni e a diventare una donna matura.
Considerato uno dei manga più intimi di Tezuka, e reso celebre in Italia dalla serie di cartoni trasmessa nel 1982 su Rete4, il libro ha un tono leggero e divertente, pensato per un pubblico di ragazzi che si affacciano all’età adulta. Un volume delizioso, e un pezzetto della carriera di Tezuka impossibile da lasciarsi scappare.

Tezuka Osamu – Neo Faust (J Pop, 2019). Cover
Tezuka Osamu – Neo Faust (J Pop, 2019). Cover

IL FAUST DI GOETHE IN VERSIONE MANGA

Siamo nel febbraio 1970: il professore Ichioneseki è un luminare frustrato, insoddisfatto dalla sua posizione marginale all’interno della NG – l’università nella quale insegna –, ma soprattutto infelice per non essere riuscito a dare risposta alla questione che più di tutte ha ossessionato la sua ricerca intellettuale: svelare la verità dell’universo.
Stanco e depresso, Ichioneseki pensa al suicidio; ma è proprio nel momento di sconforto peggiore che appare un demone, una splendida donna che lo convince a cambiare idea offrendo al professore una nuova vita. Ichioneseki accetta l’invito, abbagliato dal sogno di una nuova gioventù. Tutto però avviene per una ragione, e il patto verrà firmato non senza conseguenze per il nostro protagonista.
Pubblicato nel 1988, Neo Faust è una rivisitazione in versione manga del Doktor Faust, il racconto popolare tedesco reso poi celebre dall’opera di Goethe.
Ultimo tra i capolavori di Tezuka, e incompiuto per via della morte del suo autore nel 1989, il libro è un racconto appassionante in cui i personaggi si susseguono descritti splendidamente dall’autore, capace di rendere con rara abilità i tormenti e le emozioni dei protagonisti coinvolti.
Con Neo Faust” dice Jacopo Costa Buranelli, direttore letterario di J-POP Manga, “Osamu Tezuka si misura con il mostro sacro di Goethe. L’archetipo della sete di conoscenza e della tragedia per la perdita dell’anima sono modernizzati e caratterizzati nella contemporaneità dell’autore. Anche in questo caso, dalla scienza alla filosofia, Tezuka ripercorre il mito di Faust per parlare della cultura moderna e del tramonto di un’epoca che ha perso la propria identità”.

Tezuka Osamu – Ludwig B (J Pop, 2019). Cover
Tezuka Osamu – Ludwig B (J Pop, 2019). Cover

UN FUMETTO SUL GIOVANE BEETHOVEN

Cosa succede quando la pratica di uno dei più grandi mangaka di sempre si incontra con la vita di uno dei compositori più grandi di tutti i tempi? La risposta a questa domanda è in Ludwig B, opera di Osamu Tezuka dedicata alla vita di Ludwig van Beethoven.
Il libro, lasciato anch’esso incompiuto a causa della morte dell’autore, narra le vicende del giovane musicista a partire dalla nascita fino al suo trasferimento a Vienna, città nella quale Beethoven trascorse gli ultimi 35 anni di attività.
Costretto fin dalla giovane età a studiare musica sotto l’influenza del padre Johann, descritto come una figura bruta e autoritaria intenzionata a sfruttare il talento del figlio per necessità economica, la carriera di Beethoven comincia e prosegue con grandi ambizioni, ma non senza incontrare ostacoli lungo il suo cammino – tra tutti la sordità.
Il libro mescola storie accadute e personaggi realmente esistiti a eventi non perfettamente fedeli, quanto piuttosto piegati alle esigenze della narrazione. Il carattere del protagonista, a ogni modo, è elaborato con maestria e forte consapevolezza stilistica da parte di Tezuka, per un libro che non risulta imperdibile, ma resta comunque il degno e meritevole canto d’addio di uno dei mangaka più amati di sempre.

Alex Urso

Tezuka Osamu – Melmo. I bonbon magici di Lilly
J-Pop, Milano 2019
Pagg. 250, €  12
ISBN 9788832755893

Tezuka Osamu – Neo Faust
J-Pop, Milano 2019
Pagg. 409, € 15
ISBN 9788832755886

Tezuka Osamu – Ludwig B
J-Pop, Milano 2019
Pagg. 488, € 15
ISBN 9788832755879
www.j-pop.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Alex Urso
Artista e curatore. Diplomato in Pittura presso l'Accademia di Belle Arti di Brera. Laureato in Lettere Moderne presso le Università di Macerata e Bologna. Attualmente vive a Varsavia. I suoi interessi in ambito critico e curatoriale sono prevalentemente rivolti all'investigazione e alla concezione di punti di incontro tra artisti e istituzioni italiane e polacche. In questi anni Urso ha collaborato con spazi privati e pubblici, come la Galleria Nazionale di Varsavia – Zachęta e l'Istituto Italiano di Cultura di Varsavia. Nel 2017 è stato curatore della Biennale de La Biche. Dal 2014 scrive di arte per Artribune come corrispondente dalla Polonia. Dal 2013 al 2017 è stato redattore per Lobodilattice. Suoi articoli e testi critici sono apparsi su cataloghi e testate di settore nazionali e internazionali. Sempre per Artribune cura Fantagraphic, la rubrica di fumetti del sito.