Don McCullin alla Tate Britain. Grande retrospettiva del leggendario fotoreporter di guerra

La mostra include alcune delle immagini più iconiche di uno dei più grandi fotografi viventi della Gran Bretagna, che ha catturato scatti di conflitti di tutto il mondo: dal Vietnam al Libano

La Tate Britain presenta una grande retrospettiva del leggendario fotografo britannico Don McCullin. Con oltre 250 fotografie, tutte stampate dall’artista stesso nella sua camera oscura, questa mostra è un’occasione unica per ripercorrere la sua carriera. Conosciuto come uno dei più grandi fotografi viventi della Gran Bretagna, McCullin ha catturato immagini di conflitti provenienti da tutto il mondo, tra cui il Vietnam, l’Irlanda del Nord, il Libano e il Biafra. Spesso scattate a rischio della propria vita, queste indimenticabili fotografie, realizzate durante la sua attività di corrispondente di guerra, sono esposte accanto al suo lavoro nella fotografia documentaria in Gran Bretagna, dove l’artista ha raffigurato spesso scene di povertà e vita lavorativa nell’East End di Londra e nel nord dell’Inghilterra. McCullin ha, infatti, iniziato a fotografare negli anni ’50, documentando la comunità locale nella zona di Finsbury Park, a Londra. Nel 1958 la sua fotografia The Guvnors, un ritratto di una famigerata gang locale, è stata pubblicata su The Observer, lanciando la sua futura carriera di fotoreporter. Ecco le immagini…

-Claudia Giraud

Don McCullin
Fino al 6 maggio 2019
Tate Britain, Millbank, London

https://www.tate.org.uk

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).

LEAVE A REPLY