Nasce il Festival di Sky Arte. Prima edizione a Napoli a maggio: fra arte, teatro e musica

Una tre giorni con protagonisti della scena artistica italiana e internazionale, occasione per incontri, mostre, proiezioni, concerti e anteprime. Fra le sedi Villa Pignatelli, il Madre, Palazzo Zevallos Stigliano

Napoli vista da San Martino
Napoli vista da San Martino

Se è un processo normale che informazioni e contenuti dal mondo reale approdino al mondo virtuale dei media, sempre più spesso accade il processo inverso: dal mondo dei media si ritorna al mondo reale. Una tendenza che – effetto della crisi del settore? – vede piccoli, medi e grandi editori scendere in campo per avvicinare il pubblico con l’organizzazione di festival o eventi di vario genere: ne sono esempi la festa di Internazionale – la cui prossima edizione è in programma a Ferrara dal 29 settembre al 1 ottobre -, la Repubblica delle Idee – quattro giorni all’insegna dell’informazione e dell’approfondimento, quest’anno previsti a Bologna dal 15 al 18 giugno -, la collaborazione con varie iniziative di Doppiozero, mentre in tema di arte contemporanea e cultura il marchio Frieze si va a sposare all’organizzazione di fiere e quello della piattaforma CheFare all’omonimo premio. Per non parlare di tutte le innumerevoli iniziative festivaliere associate al brand editoriale Laterza. A queste ora si va ad aggiungere – in tema di teatro, musica, arte classica e contemporanea, fotografia, Street Art – la prima edizione del Festival di Sky Arte: con il quale il canale televisivo satellitare nato nel novembre 2012 offre al pubblico una tre giorni con protagonisti della scena artistica italiana e internazionale, occasione per partecipare a incontri, mostre, proiezioni, concerti e anteprime. Quale pubblico? Innanzitutto quello di Napoli, lo scenario scelto per l’evento organizzato dal 5 al 7 maggio in collaborazione con il Comune di Napoli sul tema La rigenerazione.

EVENTI APERTI AL PUBBLICO E GRATUITI

Quartier generale a Villa Pignatelli, lungo la Riviera di Chiaia, uno dei più significativi esempi di architettura neoclassica della città. Tra le altre location il museo Madre, che ospiterà l’evento inaugurale del Festival, le Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano, sede museale di Intesa Sanpaolo a Napoli, e il Rione Sanità. In particolare, grazie alla collaborazione con la Fondazione di Comunità San Gennaro, la Basilica di San Gennaro Extra Moenia e la Basilica di Santa Maria della Sanità ospiteranno pièce teatrali e il concerto di un grande musicista italiano. Presente anche Sky Academy che a Napoli proporrà alcune delle proprie iniziative dedicate a bambini e ragazzi, riconducibili a progetti già avviati e ad altri in cantiere per la prossima stagione. Tutti gli eventi del Festival Sky Arte saranno gratuiti e aperti al pubblico su prenotazione fino ad esaurimento posti.

http://arte.sky.it/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.