“Tra Strada e Street Art”. La terza Triennale di Maroggia in Canton Ticino

Dal 28 agosto al 5 novembre 2021 il comune elvetico di Maroggia accoglierà una mostra diffusa con interventi di street artist internazionali, dando così un nuovo volto ai luoghi simbolici del territorio

TV Boy
TV Boy

Tra Strada e Street Art è il tema attorno cui ruota la terza edizione della Triennale di Maroggia, rassegna in programma dal 28 agosto al 5 novembre 2021 nel piccolo comune svizzero situato nel Canton Ticino. La manifestazione quest’anno sarà curata da Artrust, galleria d’arte di Melano che ha selezionato per l’evento artisti attivi nell’ambito dell’arte urbana, che si confronteranno con il tema della strada e dell’importanza che questa assume per Maroggia: “la strada e le vie di comunicazione sono sempre state un elemento identitario forte per Maroggia”, spiegano gli organizzatori. “Nello stretto passaggio tra il lago e le montagne transitano tutte le principali arterie di collegamento nord-sud: la cantonale, l’autostrada, la ferrovia. Ma strade, intese come percorsi e vie di collegamento, sono anche quelle acquatiche, il fiume Mara e il lago. Strada è il percorso che costeggia le rive del lago. Strade, infine, sono i sentieri che si inerpicano sulle montagne”.

Madame
Madame

LA TERZA EDIZIONE DELLA TRIENNALE DI MAROGGIA

La Triennale si configurerà come una mostra diffusa che coinvolgerà l’intero territorio di Maroggia: Andrea Ravo Mattoni, Bane, Bigtato, Blub, Chinagirl, Chromeo, Dan Rawlings, El Xupet Negre, Giona Sonego, Jack Braglia, Kelly Halabi, Madame, NeSpoon, Nevercrew, Nocurves, Knox, Ozmo, Pro176, Rebor, Raul, Serena Maisto, TV Boy e Yuri Catania sono alcuni degli artisti protagonisti della manifestazione, chiamati attraverso le loro opere a dare un nuovo volto ai luoghi simbolici di Maroggia. “Il 2020 di Maroggia, caratterizzato, come nel resto del mondo, dalla pandemia Covid-19 e da tutto quello che ne è derivato, è stato segnato anche dal drammatico incendio che ha divorato la sede dello storico Mulino di Maroggia, uno dei simboli storici del paese”, spiega il sindaco Jean-Claude Binaghi. “Un vero e proprio monumento per il nostro comune, attorno a cui la comunità si è stretta con l’intenzione di non abbandonarlo, ma di trovare soluzioni per una sua ricostruzione. Il 2021 è dunque l’inizio di una rinascita, e la Triennale di Maroggia è un’occasione per portare l’attenzione sul Mulino e farlo rinascere a nuova vita anche attraverso l’arte”.

Ravo
Ravo

GLI EVENTI DELLA TRIENNALE DI MAROGGIA

Nel corso dei prossimi mesi, gli artisti invitati alla Triennale si susseguiranno nella realizzazione di opere su tutta Maroggia, dando vita a un percorso espositivo diffuso. Inoltre, presso gli spazi della galleria Artrust sarà allestita una mostra dedicata a Banksy. “Gli artisti che abbiamo selezionato sono artisti del nostro territorio già affermati ai quali se ne affiancheranno altri del panorama internazionale, così da poter esercitare una forte componente di richiamo per appassionati di Street art, turisti e visitatori”, sottolinea Patrizia Cattaneo, direttrice di Artrust. “Daremo spazio alle tante e diversificate tecniche e modalità espressive che oggi rientrano nella Street art. Non solo pittura murale, ma anche installazioni e altre modalità di intervento e trasformazione dello spazio pubblico”.

www.maroggia.art

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.