Quando la Street Art diventa astratta. Da Roma immagini del progetto Abstractism

La mostra alla Galleria Varsi di Roma raccoglie le opere di 21 esponenti del muralismo d’avanguardia italiano ed europeo. E racconta la storia del festival di street art Altrove, nato due anni fa a Catanzaro

Per la prima volta le opere realizzate nell’arco di due anni dell’Altrove Festival – la rassegna che ha ripensato la città di Catanzaro attraverso il muralismo – sono riunite negli spazi della Galleria Varsi a Roma e messe a confronto in una collettiva. La mostra Abstractism espone, infatti, le opere pittoriche ed installative di 21 street artist esponenti delle avanguardie astratte italiane ed europee – dal moscovita Alexey Luka al duo tarantino-romano Sten Lex – prodotte parallelamente all’operato nell’ambito dell’arte pubblica. Oltre a raccontare attraverso video, materiale fotografico e lavori inediti la storia di Altrove, che è nato nel 2014 in Calabria e che ha visto gli stessi artisti dipingere più di quaranta murales a Catanzaro, a partire da un dialogo consapevole tra la sua storia e i diversi linguaggi contemporanei. Eccone un’anteprima nella nostra fotogallery…

Evento correlato
Nome eventoAbstractism
Vernissage18/02/2017 ore 18,30
Duratadal 18/02/2017 al 09/03/2017
AutoriMartina Merlini , Sten&Lex, 108 , Tellas, Moneyless, 2501, Giorgio Bartocci, Clemens Behr, Domenico Romeo, Alberonero, Aris, Sbagliato, Ct, Gue, Alexey Luka, Ciredz, Erosie, Graphic Surgery, Nelio, Ekta, Thtf
Generifotografia, arte contemporanea, collettiva, street art, video, muralism
Spazio espositivoGALLERIA VARSI
IndirizzoVia di Grotta Pinta 38 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.