Premio Driving Energy di Terna sulla fotografia: il bando è aperto fino al 31 agosto

Prima edizione della manifestazione dedicata al linguaggio fotografico. Ultimi giorni per iscriversi alla nuova veste del Premio Terna, ora con focus su fotografia contemporanea e sostenibilità, curato da Marco Delogu

Conferenza stampa di presentazione del Premio Driving Energy Fotografia Contemporanea #1. Courtesy Terna
Conferenza stampa di presentazione del Premio Driving Energy Fotografia Contemporanea #1. Courtesy Terna

Ultimi giorni per candidarsi al Premio Driving Energy 2022 – Fotografia Contemporanea, nuova veste di quello che fu il glorioso Premio Terna, che ha lanciato un inedito focus sulla fotografia a cura di Marco Delogu. Il Premio Terna promosso dall’omonima azienda energetica ha, infatti, una lunga esperienza nel campo dell’arte contemporanea: nato nel 2008 e allora curato da Francesco Cascino e Gianluca Marziani, ha interrotto la sua attività nel 2014. Il nuovo progetto di Terna guarda ora, invece, alla fotografia contemporanea e alla sostenibilità.

Conferenza stampa di presentazione del Premio Driving Energy Fotografia Contemporanea #1. Courtesy Terna
Conferenza stampa di presentazione del Premio Driving Energy Fotografia Contemporanea #1. Courtesy Terna

PREMIO DRIVING ENERGY: UN DIALOGO TRA TERNA E LA FOTOGRAFIA

Questo Premio nasce all’insegna di un’affinità, che definirei genetica, tra l’arte fotografica e la trasmissione dell’energia”, spiega il curatore del concorso Marco Delogu, recentemente nominato Presidente del Consiglio di Amministrazione dell’Azienda Speciale Palaexpo. “Figlie della stessa rivoluzione industriale, sono state fondamentali per la nascita e l’evoluzione del mondo di oggi. La fotografia è la madre di tutti i linguaggi contemporanei che si fondano sulla riproducibilità tecnica. La trasmissione dell’energia elettrica è, in ogni settore delle nostre vite, la madre delle soluzioni tecnologiche su cui si fonda la contemporaneità. Per questo il dialogo tra Terna e l’arte fotografica è iniziato in modo naturale e abbiamo voluto che culminasse in questo Premio, che ha anche l’obiettivo di costruire negli anni un capitolo importante della fotografia in Italia”.

Conferenza stampa di presentazione del Premio Driving Energy Fotografia Contemporanea #1. Courtesy Terna
Conferenza stampa di presentazione del Premio Driving Energy Fotografia Contemporanea #1. Courtesy Terna

IL TEMA DELLA PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO DRIVING ENERGY

Il tema della prima edizione del Premio, che ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica, è Cameras on Driving Energy: tutti i fotografi – dilettanti e professionisti, divisi nelle categorie Giovani (fino ai 30 anni) e Senior (dai 31 anni) – sono invitati a volgere il loro sguardo sulla contemporaneità per restituire una visione artistica della mission di Terna, nel suo ruolo di regista e abilitatore della transizione energetica. Poi una giuria di prestigio – composta da Salvatore Settis, storico dell’arte e accademico, Lorenza Bravetta, curatrice del settore Fotografia, cinema e nuovi media presso La Triennale di Milano, Elisa Medde, editor, curatrice e scrittrice di fotografia, Emanuele Trevi, scrittore e critico letterario, Premio Strega 2021, Jasmine Trinca, attrice e regista, e Massimiliano Paolucci, direttore Relazioni Esterne, Affari Istituzionali e Sostenibilità di Terna – sceglierà i finalisti.

Conferenza stampa di presentazione del Premio Driving Energy Fotografia Contemporanea #1. Courtesy Terna
Conferenza stampa di presentazione del Premio Driving Energy Fotografia Contemporanea #1. Courtesy Terna

I PREMI DEI 5 VINCITORI DEL CONCORSO

Tra i lavori fotografici finalisti, selezionati dai sei componenti della giuria, supportati, oltre che dal curatore Marco Delogu, anche dal Comitato di Presidenza del Premio, composto da Valentina Bosetti e Stefano Donnarumma, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegato di Terna, saranno scelti i 5 vincitori del concorso: Senior, che si aggiudicherà un premio di 15mila euro, Giovane, al quale verrà consegnato un premio di 5mila euro, e tre Menzioni Speciali, a ciascuna delle quali verrà riconosciuto un premio di 2mila euro. Tutte le opere finaliste verranno, infine, esposte a novembre in una mostra allestita da Terna a Roma, al Palazzo delle Esposizioni, che verrà inaugurata con la proclamazione dei cinque vincitori e sarà aperta gratuitamente al pubblico. Inoltre, saranno pubblicati nella terza edizione del volume fotografico Driving Energy, quest’anno declinato come catalogo ufficiale del Premio. C’è tempo fino al 31 agosto per candidarsi.

– Claudia Giraud

https://premiodrivingenergy.terna.it/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).