Comprare gli scatti di 74 fotografi per finanziare aiuti umanitari: To Get There For Ukraine

Ecco come aggiudicarsi, per 60 euro l’una, la collezione di fotografie in formato pregiato. In gallery, una selezione degli scatti d’autore tra cui scegliere

Magliocchetti L. Ilaria Untitled, Jhalak. India, 2015
Magliocchetti L. Ilaria Untitled, Jhalak. India, 2015

Cibo, assistenza medica, supporto psicologico: il progetto To get there for Ukraine vuole portare un aiuto alla popolazione ucraina sotto attacco una fotografia alla volta. Questa iniziativa, non dissimilmente da progetti paralleli come quello di Perimetro, prevede la vendita di stampe fotografiche per finanziare gli aiuti umanitari: ogni foto è stampata su carta certificata Hahnemühle Baryta in formato 20×30 ed è in vendita a 60 euro l’una sul sito dell’iniziativa dal 16 al 31 marzo 2022. L’iniziativa è stata lanciata spontaneamente da ben 74 fotografi, che hanno deciso di mettere in vendita le proprie opere con il supporto di Photolux Festival, Ardesia Project e Jest. La scelta dei 74 fotografi, provenienti da background diversi ma uniti da un solo scopo, è caduta su Vostok-SOS perché si tratta di un’organizzazione non governativa. Nata come iniziativa civile di volontari e attivisti nel maggio 2014, l’Ong aiuta gli sfollati interni a trovare riparo, assiste le persone nell’evacuazione dalla zona di conflitto e raccoglie, distribuisce e fornisce aiuti umanitari agli insediamenti in prima linea, oltre a un primo soccorso psicologico. Ecco una gallery con alcune delle stampe acquistabili per contribuire a questo progetto.

– Giulia Giaume

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Giaume
Amante della cultura in ogni sua forma, è divoratrice di libri, spettacoli, mostre e balletti. Laureata in Lettere Moderne, con una tesi sul Furioso, e in Scienze Storiche, indirizzo di Storia Contemporanea, ha frequentato l'VIII edizione del master di giornalismo Walter Tobagi. Collabora con diverse riviste su temi culturali, diritti civili e tutto ciò che è manifestazione della cultura umana, semplicemente perché non può farne a meno.