Le foto noir di Weegee. A Barcellona mostra sulla New York violenta degli anni ’30 e ’40

Una delle più importanti collezioni private degli scatti del celebre fotoreporter statunitense, la M. + M. Auer in Svizzera, arriva alla Foto Colectania Foundation di Barcellona. Oltre 100 fotografie sul crimine dell’epoca.

Nella tumultuosa New York degli anni ’30 e ’40, Arthur Fellig alias Weegee, è stato un giornalista freelance che ha pubblicato il suo lavoro in tutti i principali quotidiani, trasformando il crimine in uno spettacolo da rotocalco. Ora la mostra Weegee by Weegee in corso presso la Foto Colectania Foundation di Barcellona ne celebra i fasti a partire dalle oltre cento fotografie d’epoca provenienti da una delle migliori collezioni fotografiche del mondo, la M. + M. Auer in Svizzera. Presenti le immagini più famose di un’epoca violenta, oltre a una selezione di libri del celebre fotoreporter di origine austriaca ma emigrato a New York in tenera età, come l’edizione originale di Naked City, pubblicata nel 1945 e subito diventata un best seller e un film noir. “La mia auto è diventata la mia casa”, racconta Weegee nella sua autobiografia, dove spiega i motivi per cui riesce ad arrivare sempre per primo sui luoghi dei delitti o degli incidenti: sulla sua automobile vi ha montato una radio a onde corte collegata al quartier generale della polizia. Da qui il soprannome Weegee, trascrizione fonetica di ouija, un popolare gioco dell’epoca che prediceva il futuro. Ecco le immagini.

– Claudia Giraud

Weegee by Weegee
5 luglio-5 novembre
Foto Colectania Foundation
Passeig Picasso 14
08003 Barcelona

www.fotocolectania.org/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).