Apre SongEun, il primo progetto coreano del duo di architetti Herzog & de Meuron

Il duo di architetti svizzeri Herzog & de Meuron “esordisce” in Corea del Sud progettando il nuovo museo
della SongEun Art and Cultural Foundation a Gangnam, cittadina dell’area metropolitana di Seoul. Inaugurato il 29 settembre, si tratta di un edificio monolitico in cemento, in puro stile minimalista.

L’ingresso della sede della Fondazione nel distretto di Chung Dam

Quando lo studio del duo di architetti Herzog & de Meuron è stato incaricato di progettare il nuovo SONGEUN Art Space nel 2016, l’ambizione era chiara: creare un hub culturale che richiamasse pubblico e ampliasse l’interazione degli artisti coreani con la scena artistica contemporanea internazionale. Una svettante forma triangolare contraddistingue l’edificio, che si sviluppa su undici piani fuori terra e cinque interrati, per una superficie totale di 8.000 metri quadrati. La scelta della forma triangolare è dovuta, spiegano gli architetti, alla necessità di massimizzare la superficie disponibile sfruttando, allo stesso tempo, il potenziale scultoreo delle leggi urbanistiche. L’estetica privilegia la continuità delle facciate, “tagliata” soltanto da poche aperture verticali che costituiscono le ampie finestre e creano particolari punti di vista sullo skyline cittadino; in particolare, un’apertura triangolare si estende fra il terzo e l’ottavo piano della facciata orientale, conferendo dinamismo all’uniformità del cemento. L’edificio è destinato a diventare un punto di riferimento di architettura contemporanea nel denso tessuto urbano circostante.

Il nuovo museo della SongEun Art and Cultural Foundation

LA FONDAZIONE

La SongEun Art and Cultural Foundation è stata fondata nel 1989 da Sung Yeon Yoo, allo scopo di sostenere i giovani artisti coreani attraverso il SongEun ArtCube e l’annuale SongEun ArtAward (istituito nel 2001). SongEun ArtSpace è dedicato alla promozione dell’arte contemporanea attraverso mostre significative e vari programmi correlati. Situata nel cuore del vivace distretto di Chung Dam nella zona sud di Seoul, la sede originaria del SongEun ArtSpace produce e ospita mostre, seminari e workshop sull’arte contemporanea. Per la sua attività in favore della cultura, il fondatore Yoo ha ricevuto il Montblanc Award for Arts Philantropy nel 2016 e ha donato il premio (15.000 euro) alla Delfina Foundation per sostenere ulteriori residenze. Adesso, la Fondazione si è dotata del suo museo, e fra le opere in collezione permanente ospitate nel nuovo edificio, anche una serie fotografica di Jihyun Jung, che ha avuto accesso al cantiere durante tutte le fasi della costruzione e ha documentato la nascita dell’edificio. Oltre a sostenere la scena artistica coreana la Fondazione opera per diffondere in Corea la conoscenza dell’arte internazionale, organizzando mostre di importanti artisti stranieri che non hanno mai esposto nel Paese. Con ammirevole filantropia, le mostre e i relativi cataloghi sono gratuiti.

Un particolare della facciata

– Niccolò Lucarelli

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Niccolò Lucarelli
Laureato in Studi Internazionali, è curatore, critico d’arte, di teatro e di jazz, e saggista di storia militare. Scrive su varie riviste di settore, cercando di fissare sulla pagina quella bellezza che, a ben guardare, ancora esiste nel mondo.